Caccia e Fauna: Bologna, incontro sul tema “Gestione dei grandi mammiferi”

Caccia e Fauna: incontro sul tema “Gestione dei grandi mammiferi” secondo un ottica priva di pressioni mediatiche superando il concetto dell’”emergenza cinghiali”.

0
Cinghiale - Sus Scrofa
Cinghiale – Sus Scrofa

Caccia e Fauna. Si terrà martedì 1 dicembre nella sala “20 maggio 2012″ presso la Regione Emilia Romagna, in Viale della Fiera, 8 a Bologna una giornata dedicata alla gestione del Cinghiale, pensata come spazio di riflessione e confronto “al riparo” dalle pressioni del contesto sociale e mediatico.

Una giornata per “smontare” la ricca aneddotica fiorita sulla specie che pervade in modo ricorrente gli organi di informazione e, non di rado, diventa pratica gestionale. Una mattina di seminario, in cui verranno illustrate, per sezioni tematiche, le evidenze che emergono dall’analisi aggiornata della letteratura scientifica su biologia, ecologia e gestione della specie.

Un pomeriggio di tavola rotonda, in cui i punti di vista dei diversi attori in gioco si susseguiranno fino all’apertura della discussione finale con lo scopo di riflettere criticamente sugli attuali strumenti di gestione e “alzare lo sguardo” per delineare le prospettive a lungo termine per la specie.

È il primo evento organizzato dal GLAMM – Group for Large Mammals Conservation and Management – Gruppo per la conservazione e gestione dei grandi mammiferi, fondato in seno all’Associazione Teriologica Italiana con lo scopo di affermare l’approccio “basato sulle evidenze” e stimolare una crescita culturale del mondo della conservazione e gestione dei grandi mammiferi in Italia.

Questo il programma dell’evento:

SEMINARIO (ore 10:00-13:00) – “Materiali di sintesi per una conoscenza del cinghiale aggiornata e basata sulle evidenze”.
Moderatori: Silvano Toso (ex Direttore INFS, ora ISPRA) e Stefano Grignolio (Università di Sassari e Coordinatore GLAMM- ATIt);
ore 10.00 – 10.10 Saluti: Maria Luisa Bargossi (Regione Emilia Romagna) e Adriano Martinoli (Università dell’Insubria e Presidente ATIt);
ore 10.15 – 10.30 Introduzione della giornata: Silvano Toso e Stefano Grignolio;
ore 10.30 – 12.15 Interventi programmati e coordinatori del gruppo di esperti:
– Status genetico – Massimo Scandura (Università di Sassari);
– Tecniche di stima delle popolazioni – Simona Imperio (CNR IGG Pisa);
– Comportamento spaziale – Enrico Merli (Provincia di Piacenza);
– Status sanitario ed epidemiologia – Nicola Ferrari (Università di Milano);
– Impatto sulla biodiversità – Laura Scillitani (Parco Nazionale Gran Sasso – Monti della Laga);
– Gestione faunistica e venatoria – Andrea Monaco (Regione Lazio).
ore 12.15 – 13.00 Domande e discussione

TAVOLA ROTONDA (ore 14:30-17:15) – “Uno sguardo oltre l‘emergenza: la sfida della gestione sostenibile del cinghiale in Italia”.
Moderatori: Piero Genovesi (ISPRA) e Lucilla Carnevali (ISPRA);
ore 14.30 – 14.45 Introduzione della Tavola rotonda: Lucilla Carnevali
ore 14.45 – 16.00 Interventi programmati:
1. Marco Apollonio (Università di Sassari);
2. Maria Luisa Zanni (Regione Emilia Romagna);
3. Massimiliano Scotti (Parco Regionale Gole della Rossa e Frasassi);
4. Andrea Marsan (Tecnico Faunistico);
5. Annalisa Saccardo (Coldiretti);
6. Gian Luca Dall’Olio (Federcaccia);
7. Antonino Morabito (Legambiente).
ore 16.00 – 17.00 Discussione e interventi non programmati;
ore 17.00 – 17.10 Conclusioni della Tavola rotonda: Piero Genovesi;
ore 17.10 – 17.15 Conclusioni della giornata: Adriano Martinoli.

( 1 dicembre 2015 )

Federcaccia

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here