Caccia in deroga: Toscana, soddisfazione di Cacciatori Toscani per storno e piccione

0

Confederazione Cacciatori Toscani - CCT - Associazione VenatoriaCaccia in deroga: Toscana, soddisfazione delle Confederazione Cacciatori Toscani per l’approvazione della delibera che autorizza il prelievo in deroga di storno e piccione per tutelare l’agricoltura.

Soddisfazione, nonostante le difficoltà applicative, della Confederazione Cacciatori Toscani, l’associazione che raccoglie Federcaccia, Arcicaccia e Anuu, per l’approvazione della delibera sulla caccia in deroga di storno e piccione: “Si tratta di un provvedimento – afferma la CCT – che accoglie le nostre richieste e costituisce un dato decisamente positivo anche nell’interesse delle colture agricole”. Solo tre le province che hanno fornito i dati sul piccione, Lucca, Pistoia e Siena e dunque solo queste sono ricomprese nella delibera approvata lo scorso 14 luglio. “Un provvedimento rilevante – sostiene la CCT – anche per la determinazione con cui la Regione ha inteso dare attuazione puntuale a quanto previsto dalle direttive dell’Unione Europea, troppo spesso oggetto di forzature e letture poco obiettive o disattente”.

La CCT ricorda infine che la strada maestra, per specie non a rischio come lo storno e per le quali non vi sono ostacoli reali se non di natura politica, il reinserimento tra le specie cacciabili attraverso la modifica degli elenchi in sede comunitaria.

Confederazione Cacciatori Toscani
(Federcaccia – Arcicaccia – ANUU)

 

( 22 luglio 2014 )

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here