Caccia in Sardegna: Che fine ha fatto la Sicurezza del Cacciatore?

0

Caccia al Cinghiale in Sardegna: Riflettiamo insieme per evitare altri incidenti venatori.

 

Gentili Amici della Associazione Venatoria Caccia Passione, come avrete sicuramente appurato dalle cronache regionali e nazionali, domenica 10 gennaio 2010 si sono verificati altri due gravissimi incidenti di caccia in Sardegna.
Leggendo su carta stampata la descrizione della dinamica dell’accaduto e dopo un lungo e cordiale colloquio telefonico con il Presidente Regionale CPA Sports, Sig. Marco Efisio Pisanu, possiamo affermare a gran voce che se i malcapitati cacciatori avessero indossato il Gilet ad alta visibilità, forse l’incidente si sarebbe potuto evitare.

 

Chiediamo appunto a tutti i cacciatori Sardi una maggiore attenzione verso la sicurezza venatoria.

 

Noi della Associazione Venatoria Caccia Passione stiamo facendo tanto per sensibilizzare il problema, in quanto in Sardegna non vi è obbligo di indossare i Gilet ad Alta Visibilità durante l’espletamento di battute di caccia al cinghiale, ma ci deve essere anche maggiore attenzione da parte degli Organi regionali e dalle altre Associazioni Venatorie, al fine di evitare spiacevoli incidenti.

 

Intanto, chiediamo a voi Amici cacciatori di indossare spontaneamente un Gilet ad Alta Visibilità, il quale vi aiuterà sicuramente a essere più riconoscibili in terreni ricoperti da folta vegetazione.

 

Nella speranza di poter evitare altre disgrazie, chiediamo unitamente al Presidente Regionale CPA Sports Sardegna, che il nuovo Assessore Regionale all’Ambiente emetta un provvedimento urgente che obblighi le compagnie di caccia grossa ad utilizzare il Gilet arancione, come già avviene in quasi tutte le regioni d’Italia.

Certi di aver fatto cosa gradita, porgiamo Cordiali saluti.

 

Pierfilippo Meloni

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here