Caccia: Piemonte, Italcaccia propone il posticipo del pagamento dell’ATC

0

Italcaccia

Italcaccia propone che il pagamento dell’ATC in Piemonte venga effettuato dai cacciatori dopo che questi abbiano preso coscienza dell’esito del Referendum sulla caccia.

In una lettera indirizzata ai preposti Enti della Regione Piemonte, considerato l’ormai certo prossimo svolgimento del referendum sulla caccia in Piemonte, l’associazione venatoria Italcaccia sezione di Cuneo chiede il posticipo del pagamento dell’ATC a dopo l’esito del Referendum sulla caccia. 

“Gentili Signori come sembra ormai assodato l’inutile referendum sulla caccia in Piemonte dal costo di circa 25 MILIONI di euro si terrà in primavera. Riteniamo che a questo stato delle cose sia per lo meno necessario posticipare il versamento della quota associativa ATC e CA al 31 luglio anziché alla data prevista del 31 marzo, per consentire ai Cacciatori in base all’esito del referendum o di eventuali modifiche della normativa venatoria di fare la loro scelta.

Qual ora ciò non fosse possibile annunciamo sin da ora che ci attiveremo in ogni sede per tutelare gli interessi dei Cacciatori.

Distinti saluti.”

Presidente Provinciale Italcaccia Cuneo, Franco Bianco

Comunicato inviato alla cortese attenzione di:

Presidenti ATC Piemonte

Presidenti CA Piemonte

Presidente Regione Piemonte, Dott. Roberto Cota

Assessore Regionale Caccia, Dott. Claudio Sacchetto

Presidenti Province Piemonte

Assessori provinciali Caccia Piemonte

F.I.D.C. Piemonte

Enal Caccia Piemonte

Libera Caccia Piemonte

Arci Caccia Piemonte

e p. c.

Associazioni Venatorie Nazionali

Organi di stampa regionali

 

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here