Campionato Italiano di Società di Fossa Olimpica e Trofeo Unità d’Italia

0

Fitav5 Ottobre 2011 – Il Tav Umbriaverde ha ospitato il Campionato Italiano di Società di Fossa Olimpica e la gara finale del trofeo Unità d’Italia che hanno interessato i rappresentanti delle Forze Armate e dei Corpi dello Stato.

Per quanto riguarda la Finale del Campionato Italiano di Società, ad imporsi sono stati i portacolori del Gruppo Sportivo Forestale Daniele Lucidi, Giuseppe Ciccarelli, Emanuele Bernasconi, Giulio Fioravanti, Federico Fanali e Gabriele Bernasconi, che hanno totalizzato 555 punti sui 600 a disposizione.

Per loro gradino più alto del podio e titolo di Campioni Italiani di Società, davanti alla squadra delle Fiamme Oro (Erminio Frasca, Simone Lorenzo Prosperi, Mauro De Filippis, Alessandro Belli, Mario Verrengia e Riccardo Rossi) argento con 551, e a quella dei Vigili del Fuoco (Orazio Finocchiaro, Giovanni Pietro Mereu, Adriano Avveduto, Giuseppe Piazza, Pietro Paolo Cenna e Cristian Graziani) bronzo con 538.

Questa gara ha chiuso la tripletta di gare valevoli per la creazione della classifica a differenza zeri che ha assegnaot il Trofeo Unità d’Italia (le altre due sono state la Finale del Campionato d’Inverno ed il Campionato Italiano). Contando gli errori accumulati nelle tre competizioni, il migliore è stato Erminio Frasca (Fiamme Oro) di Priverno (LT) che si è aggiudicato il trofeo per la Fossa Olimpica.

Con gli stessi criteri sono state create classifiche per lo Skeet e per il Double Trap. Per la prima disciplina ad alzare la coppa messa in palio dal Ministro della Difesa e dallo Stato Maggiore della Difesa è stato Marco Sablone (Fiamme Oro) di Roma, mentre per la seconda è stato Alessandro Chianese (Marina Militare) di Casandrino (NA).

I tre campioni, Frasca, Sablone e Chianese, si sono affrontati un una competizione interdisciplinare per la conquista della medaglia messa in palio dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Ognuno dei tre tiratori si è dovuto misurare con dieci piattelli di Fossa Olimpica, dieci di Skeet e dieci di Double Trap.

Alla fine il migliore è stato Erminio Frasca che ha commesso solo due errori, uno nei piattelli di Fossa Olimpica, la sua disciplina, ed uno nel Double Trap, mentre ha completato i dieci di Skeet senza zeri. Per lui 28 punti su 30 con cui ha battuto Alessandro Chianese, secondo con 24, e Marco Sablone, terzo con 23.

 

Fonte: Fitav

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here