Federcaccia: l’Italia domina il 34° Campionato del Mondo per cani da Ferma e Mondiale S. Uberto in Serbia

0

Pointer in Ferma - Cane da cacciaFedercaccia: l’Italia domina il 34° Campionato del Mondo per cani da Ferma e Mondiale S. Uberto che si è svolto nei giorni scorsi in Serbia.
 
A Nis, in Serbia, i concorrenti italiani nella specialità Caccia pratica e S.Uberto si aggiudicano i titoli più prestigiosi sia a singolo che a squadre. Per qualità di selvatici, terreni e organizzazione il migliore mondiale degli ultimi anni. Si è conclusa ieri sera, 21 ottobre, con la proclamazione dei campioni e la cerimonia di premiazione ufficiale la 34a edizione dei Campionati del Mondo per cani da ferma e S.Uberto corsi in terra di Serbia.

Le starne di Nis e gli altri selvatici che popolano questi terreni assolutamente irripetibili per qualità naturali, ma anche per capacità gestionali delle locali associazioni di cacciatori, hanno premiato la preparazione e l’impegno dei cinofili italiani, che tornano a casa con un palmares di tutto rispetto.

Nella Caccia Pratica categoria Inglesi è Campione del mondo individuale Stefano Pianigiani con il setter inglese Pianigiani’s Juan e il terzo posto è di Paolo Pardini con il pointer Era Ora di Bocca d’Arno, risultati che hanno portato la squadra, composta anche da Alessandro Borgnoli e Agostino Sorbelli ad aggiudicarsi il titolo mondiale a Squadre categoria Inglesi.
 
Il secondo posto assoluto di Luciano Cecchetto con il breton Falco nei Continentali e il risultato di batteria di Vittorio Cosentino con l’altro breton, Ariel, guidano i compagni di squadra Franco Mari e Maurizio Aldovardi a conquistare anche il titolo di Campioni del mondo Continentali a Squadre.
 
Nel S.Uberto Donne Elena Villa si aggiudica il titolo di Campionessa del mondo 2012 e con la compagna di squadra Barbara Bazzocchi quello di Campioni del mondo a Squadre femminile.
 
Uno splendido secondo posto del giovanissimo – 20 anni – Cosimo Cupini e il terzo di Marco Carretti ci regalano anche il titolo di Campioni del Mondo Spaniel a squadre.
 
L’impegno di Massimo D’Ambrosio, campione del mondo S.Uberto 2011, e del suo compagno Mariliano Mazzoleni non sono purtroppo bastati quest’anno a regalarci una medaglia anche nel S.Uberto Uomini. Il campionato del Mondo S.Uberto Uomini è stato vinto infatti dal danese Paul Valdemar Nielsen, già organizzatore di un eccellente campionato del Mondo di qualche anno fa.
 
Parole di elogio per gli organizzatori e un sincero ringraziamento agli atleti delle 22 nazioni partecipanti sono state espresse dal Presidente nazionale Federcaccia Gian Luca Dall’Olio – che ha considerata questa la migliore edizione per la qualità della fauna e dell’organizzazione degli ultimi anni – e dal Vice presidente Antonio D’Angelo, presenti in Serbia per seguire la manifestazione, così come dal segretario del comitato organizzatore Domenico Coradeschi.
 
Un grazie va anche al selezionatore della Squadra S.Uberto Fulvio Turani e ad Angelo Cammi, selezionatore degli Inglesi e dei continentali, così come ai giudici italiani che facevano parte della giuria internazionale che ha valutato i concorrenti sui terreni serbi: Corrado Ottaviani per il S,Uberto e Silvio Marelli per la Caccia pratica.
 
Un ringraziamento infine a GranTiro, che ha fornito le funzionali ed eleganti divise degli atleti italiani per questi mondiali. Appuntamento adesso in Croazia per l’edizione 2013 dei Campionati del Mondo.

 
Ufficio Stampa Federcaccia

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here