FIDASC: “Puntare sul laser penalizzerà le armi da caccia e da tiro”

La federazione internazionale ha intenzione di porre in atto quello che viene definito un vero e proprio "disarmo".

0

Armi da caccia e da tiroLa Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia (FIDASC) ha deciso di commentare quella che è stata definita una “eutanasia delle armi sportive”, una decisione adottata dall’International Shooting Sporting Federation per favorire gli sport in cui si utilizza il laser. La FIDASC è rimasta spiazzata da quello che sarebbe un vero e proprio disarmo atletico, anche perchè non ci sarebbe stato nessuno stupore se si fosse trattato di una associazione pacifista e contraria alle armi. I dubbi però sono molti.

Come spiegato dall’associazione, i giovani che sono soliti frequentare gli impianti di tiro non possono essere identificati come potenziali criminali, ma piuttosto ragazzi che rispettano le leggi e la cui vita è irreprensibile, senza abusi di alcol e stupefacenti. Tra l’altro, nei casi più recenti di cronaca, in particolare nei cosiddetti “femminicidi, non sono mai state usate armi da caccia oppure da tiro.

La FIDASC considera irragionevole e immotivata l’ostilità nei confronti delle armi: ovviamente la federazione è contraria a ogni tipo di criminalizzazione della classe politica e soprattutto da parte di chi dovrebbe difendere le specialità sportive.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here