FIDC Pistoia: “In montagna i cacciatori sostituiscono la Provincia”

Il presidente provinciale della Federazione Italiana della Caccia di Pistoia, Franco Biagini, ha rivolto parole di plauso alle squadre.

0
Pistoia

PistoiaIl presidente provinciale della Federazione Italiana della Caccia di Pistoia, Franco Biagini, ha rivolto parole di plauso e di ringraziamento ai componenti della squadra di caccia al cinghiale di Momigno – Montagnana per aver dato ancora una volta un tangibile segno di attenzione ai bisogni della collettività intervenendo in modo spontaneo e gratuito laddove le Istituzioni pare proprio non riescano a svolgere il loro ruolo.

Al centro l’ormai annoso problema della mancanza di risorse economiche della Provincia da destinare alla manutenzione del territorio. In questo caso a essere interessata al problema è la viabilità, con strade specialmente nelle zone di collina e montagna rese pericolose per il mancato taglio di erba e altre essenze vegetali dai bordi, con conseguente invasione della carreggiata. Alle giuste rimostranze del sindaco di Marliana Marco Traversari hanno risposto i cacciatori.

“Purtroppo si parla della montagna come luogo da preservare, da supportare, da tenere in vita tutelando chi ci abita e chi ci svolge attività – ha dichiarato il Sindaco in una intervista rilasciata al quotidiano pistoiese Report – ed invece anche i piccoli interventi non vengono effettuati. In questa situazione devo prendere atto positivamente della responsabilità civile della squadra di caccia al cinghiale ‘Montagnana-Momigno’, che per ridurre, per quanto possibile, la pericolosità sulla S.P. 17 ‘Pistoia-Femminamorta’ si sono assunti l’onere di tagliare l’erba sulla banchina nel tratto compreso tra Giampierone ed il bivio per Campiglione. Ai Cacciatori un sentito ringraziamento” ha concluso il sindaco.

5/5 (8)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here