Flavio Insinna e la sua polemica sulla caccia

Wilderness - AIW | Si apprende dello scandalo scatenato dalla dichiarazione del presentatore Flavio Insinna, conduttore del gioco "L'eredità" sul canale RAI1, il quale avrebbe detto che "la caccia non sarebbe uno sport" perché uccidere animali non può essere "sportivo"...

0
cacciaSi apprende dello scandalo scatenato dalla dichiarazione del presentatore Flavio Insinna, conduttore del gioco “L’eredità” sul canale RAI1, il quale avrebbe detto che “la caccia non sarebbe uno sport”perché uccidere animali non può essere “sportivo”. In pratica in una trasmissione dove si dà importanza al significato delle parole, Insinna ha detto una castroneria, anche linguistica. Peraltro segno di una mancanza di riflessione o di, quanto meno, esame del significato del termine anglosassone “sport”.
Ovviamente si sono scatenati i cacciatori (Federcaccia in primis) asserendo giustamente che in una trasmissione su rete pubblica un presentatore dovrebbe restare super-partes e non già fare propaganda faziosa. Ovviamente, e di conseguenza, sui social si sono scatenati gli anticaccia. Per non dire di noti personaggi dichiaratisi supporter di Insinna. Allora sarà bene che qualcuno spieghi a questi  “tuttologi” (ne sono piene le televisioni ed i media in genere), ma anche alla base caciarona dei social, che il termine “sport” ci viene dagli inglesi, i quali con questo termine non intendono affatto una pratica, cosiddetta “sportiva” nel senso di agonistica che gli diamo noi italiani, ma di attività ricreativa all’aria aperta. E la caccia rientra proprio tra queste attività. 
Così come rientra nelle attività di outdoor che in Italia tanti (e, peggio del peggio, i politici!) credono trattarsi di attività ciclistica con mountain bike, mentre è tutto ciò che si pratica. di sportivo, appunto, all’aria aperta, quindi: caccia e pesca comprese! Se ne facciano una ragione gli anticaccia, o conino un nuovo termine che escluda la caccia da queste attività: che però sarà una coglionata solo italiana e segno, ancora una volta, della nostra solita arrogante italianità!   
 
Murialdo, 2 Gennaio 2021                                                 Franco Zunino
                                                                                   Segretario Generale AIW
3.94/5 (16)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here