Il Club Italiano del Colombaccio chiama, i cacciatori toscani rispondono

La CCT ha approvato e sottoscritto il protocollo d’intesa inerente la collaborazione su attività di monitoraggio e ricerca scientifica per la specie.

0
Cacciatori toscani

Cacciatori toscaniLa CCT (Federcaccia Toscana, ANUUMigratoristi, ARCT) saluta con grande soddisfazione la richiesta pervenuta in data 8 giugno 2018 da parte del Club Italiano del Colombaccio nella quale si propone da parte dello stesso, la sottoscrizione di un protocollo d’intesa inerente la collaborazione su attività di monitoraggio e ricerca scientifica per la specie. Una buona notizia per tutti i cacciatori appassionati, poiché da tempo anche la CCT ha predisposto un importante progetto rivolto allo studio e alla raccolta dati sull’ avifauna migratoria per le principali specie oggetto d’interesse venatorio, che avrà anche il compito di integrare e divulgare, nel miglior modo possibile, le numerose e qualificate ricerche ad oggi sviluppate dal Club Italiano del Colombaccio.

Sarà pertanto impegno e cura della Confederazione Cacciatori Toscani sensibilizzare e formare il maggior numero possibile di cacciatori appassionati al rilevamento e alla raccolta dati per lo studio della specie in oggetto. “Abbiamo aderito con grande soddisfazione alla richiesta del Club – dichiara Marco Romagnoli Segretario CCT – in quanto finalmente abbiamo imboccato la strada giusta infatti è solo grazie alla scienza ed alla conoscenza che sarà possibile difendere i diritti dei cacciatori, la correttezza dei calendari venatori e le tradizioni della nostra comune passione”.

La Confederazione Cacciatori Toscani, che da anni annovera al proprio interno la sezione fiorentina del Club Italiano del Colombaccio, ha quindi immediatamente siglato l’intesa di collaborazione che rientra perfettamente nelle proprie finalità statutarie, la scienza come fondamento della caccia, la conoscenza come condizione imprescindibile dell’organizzazione del prelievo venatorio. Unire le forze e lavorare per obiettivi comuni rappresenta il valore aggiunto per incardinare politiche serie e convincenti per il futuro della nostra passione. La CCT nel ringraziare il Club Italiano del Colombaccio per la sensibilità dimostrata nei confronti di un esperienza proiettata al futuro, ha sottoscritto ed inviato, in data 12 giugno 2018, alla segreteria del Club Italiano del Colombaccio, il testo di protocollo.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here