Il Consiglio dei Ministri archivia la procedura di infrazione sul bracconaggio

Ciò non pregiudica peraltro la prerogativa della Commissione di avviare in futuro una procedura di infrazione.

0
Bracconaggio

BracconaggioLa Presidenza del Consiglio dei Ministri ha comunicato l’archiviazione della procedura EU PILOT 5283/2013/ENVI relativa alla uccisione, cattura e commercio illegali di uccelli. “La Presidenza – si legge nella comunicazione – ha sottolineato come i Servizi della Commissione prendano atto delle informazioni fornite dalle autorità italiane nel quadro del progetto pilota e in particolare del Piano d’azione nazionale per il contrasto sugli illeciti contro gli uccelli selvatici, che è considerato un passo molto positivo verso la lotta contro questi crimini.

I Servizi della Commissione continueranno a monitorare l’attuazione del piano attraverso i rapporti di annuali sull’attuazione del Piano (azione 4.2.1.) e attraverso le informazioni dello Scoreboard da presentare nell’ambito della Task Force Intergovernativa sulle uccisioni, la cattura e il commercio illegali di uccelli migratori nel Mediterraneo, che opera sotto le Convenzioni di Berna e di Bonn.

Ciò non pregiudica peraltro la prerogativa della Commissione di avviare in futuro una procedura di infrazione qualora ciò fosse giustificato sulla base del monitoraggio e della valutazione della conformità con la legislazione in materia di tutela della natura per quanto riguarda le questioni oggetto del presente progetto pilota. Proprio in relazione allo Scoreboard, come già deciso nel corso dell’ultima riunione della Cabina di Regia, si invitano tutti a voler facilitare la raccolta di informazioni che dovessero rendersi necessarie al completamento del prossimo esercizio di compilazione, assicurando efficace e tempestiva collaborazione alla scrivente Direzione Generale e ai colleghi dell’ISPRA”.

2.87/5 (31)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here