Il Parco dei Colli Euganei cerca 100 selecontrollori per daini e cinghiali

C'è tempo fino al prossimo 7 dicembre per presentare la domanda: l'esame finale prevede tre prove, tra cui una per il maneggio delle armi.

0
Parco dei Colli Euganei

Parco dei Colli EuganeiUn bando con scadenza tra meno di due settimane: il Parco Regionale dei Colli Euganei ha dato tempo fino al prossimo 7 dicembre a tutti i selecontrollori per presentare le domande di ammissione al corso di abilitazione alla caccia ai daini e ai cinghiali. L’area naturale veneta è pronta a formare 100 soggetti per questo prelievo venatorio, come previsto da un decreto del commissario straordinario. Dopo la pubblicazione delle novità relative al contenimento dei selvatici, ora il Parco ha deciso di proseguire lungo il percorso avviato diversi mesi fa.

Il problema rappresentato da questi ungulati è di tipo ambientale, economico e della sicurezza, dunque il reclutamento di nuovi selecontrollori servirà a garantire un migliore presidio dell’area. Per accedere al corso sarà necessario essere in possesso di alcuni requisiti ben precisi, tra cui la residenza anagrafica in territorio veneto, preferibilmente nei 15 comuni inseriti nel territorio del parco (provincia di Padova), oltre ovviamente al possesso del porto d’armi in corso di validità.

Completano il profilo l’assenza di condanne penali in ambito venatorio e l’assenza di sanzioni amministrative riguardanti la caccia negli ultimi cinque anni. Si è deciso di proporre, infine, un esame finale con tre prove, vale a dire una scritta, una orale e una prova di maneggio delle armi.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here