Isola d’Elba, i cacciatori ripuliscono le discariche abusive

Ad essere ripulito è stato un territorio vastissimo, tra la località di Acquabona e le Piane, includendo Bagnaia e Schiopparello.

0
Elba

ElbaL’onorevole Barbara Mazzali, consigliere regionale della Lombardia, ha pubblicato sul proprio account Facebook le foto dell’ennesima dimostrazione di quanto utile possa essere il mondo venatorio per l’ambiente. Ecco le parole della stessa Mazzali: “All’Isola d’Elba succede che le associazioni ambientaliste mappino le discariche abusive e i cacciatori si mobilitino per ripulirle, in una giornata ecologica che merita di essere raccontata. Bravissimo Marcello Bellini di Federcaccia che insieme a Graziano Signorini della Libera Caccia hanno prima controllato le loro polizza per vedere se ricomprendevano la copertura per gli interventi ecologici ambientali, e una volta visto che erano coperti da assicurazione hanno chiamato a “corte“ tutti i cacciatori di tutte le associazioni che prontamente hanno risposto “presente“.

Ad essere ripulito è stato un territorio vastissimo, tra la località di Acquabona e le Piane, includendo Bagnaia e Schiopparello. Ma la cosa più simpatica è che sono state depositate momentaneamente, grazie alla disponibilità di un amico grande cacciatore sui suoi terreni in attesa di essere smaltiti. Definirei questa operazione un circolo venatorio virtuoso e per questo ringrazio anche il campetto di calcio dove l’amico  Gio Moavero Milanesi si allenava sulle sue prime parate per arrivare poi ad essere un grande calciatore /cacciatore.

Noi sappiamo che questo viene fatto con costanza e tenacia dalle associazioni venatorie in tutta Italia, ma non tutti sono a conoscenza di questo e di quanto amiamo il territorio. Per questo voglio raccontarlo e voglio mettere le foto (grazie a Filippo Bellini che le ha postate). C’è stato un grande dispiegamento di mezzi, uomini, risorse e tempo, ma il risultato ripaga di tutte le fatiche. Grazie amici dell’Elba, il cuore grande dei cacciatori cura e preserva la natura dalla notte dei tempi”.

5/5 (5)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here