La Liguria dice sì all’addestramento cinofilo nelle aree autorizzate

EPS ed Arci Caccia, si auspicano, che anche le altre Regioni si muovano nella medesima direzione.

0
Liguria

LiguriaCon il termine della fase 1 si iniziano a scorgere i primi piani della riapertura. Ci si auspica che anche le attività di addestramento dei nostri cani possano riprendere al più presto, ne va anche della loro cura psico fisica dopo un prolungato periodo di inattività motoria! La REGIONE LIGURIA con la sua ORDINANZA N.22 DEL 26 APRILE 2020 lo ha già fatto.

“È consentito l’allenamento e addestramento cani in aree autorizzate, senza il contatto diretto fra le persone, nel rispetto del distanziamento sociale e della normativa vigente, e comunque in totale sicurezza, in quanto rientrante nel codice ATECO 01.” EPS ed Arci Caccia, si auspicano, che anche le altre Regioni si muovano nella medesima direzione, in questo momento gli uffici di presidenza delle due associazioni sono all’opera proprio per stimolare tutte le amministrazioni alla riattivazione di questa attività che è primaria per la maggioranza dei cacciatori italiani. Non è da dimenticare che la cinofilia italiana è una delle eccellenze cinotecniche di grande rilevanza e non può essere dimenticata!

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here