La nuova produzione di Beretta Armi: spazio alla sostenibilità

L’azienda lombarda produce da fonti rinnovabili oltre l’85% del proprio fabbisogno energetico.

0
Beretta

BerettaLa valutazione economico finanziaria fornita da Cerved classifica la Fabbrica d’armi Pietro Beretta s.p.a., azienda di Gardone Val Trompia leader nella produzione delle armi da fuoco, nella fascia di «Sicurezza»: azienda di dimensioni medio-grandi caratterizzata da un eccellente profilo economico finanziario e da un’ottima capacità di far fronte agli impegni finanziari. La storia della società inizia da molto lontano e giunge ai nostri giorni attraverso 15 generazioni di Beretta che hanno saputo sviluppare una elevata e specifica tecnologia nell’ambito della meccanica di precisione.

Beretta è un’azienda «giovane di 500 anni», leader nel proprio settore grazie ad una presenza produttiva in tutti e cinque i continenti e a una qualità del prodotto unica al mondo. Il 2019 non è stato un anno felice per il settore armiero, le esportazioni autorizzate di materiale di armamento rileva un calo dell’1,4%. Dall’analisi economico-finanziaria per il 2019 si osserva una leggera contrazione del fatturato (207 milioni) che produce un contenimento dei tassi di redditività e della solidità, anche se i valori si mantengono su livelli soddisfacenti.

I risultati economici confermano la forte solidità patrimoniale dell’azienda, con patrimonio netto in aumento (+11%) che si attesta sui 108 milioni e utile d’esercizio pari a 11 milioni. La propensione agli investimenti. per effetto della trasformazione dell’industria in chiave 4.0, in merito al quale il gruppo ha varato anche un piano di digitalizzazione complessivo, ribattezzato B Digital 500, del valore di 11 milioni di euro, si è tradotta in fabbisogno finanziario elevato, compensato, però, da una crescente liquidità che non ha minato la stabilità aziendale e il merito di credito.

Beretta è molto attenta nell’organizzazione dei reparti e dei processi produttivi, senza trascurare la fondamentale presenza di un capitale umano altamente specializzato. L’azienda produce da fonti rinnovabili oltre l’85% del proprio fabbisogno energetico; tutta la parte di ricerca e sviluppo, metodi di lavorazione, tecnologie di produzione e controllo qualità sono interne all’azienda e sono all’avanguardia, non solo rispetto al settore armiero, ma anche nei confronti del panorama industriale mondiale. Beretta intesse partnership con università internazionali ed aziende extra-settore nel campo aerospaziale, automotive, navale, tessile e delle nanotecnologie e attualmente è titolare di oltre 180 brevetti attivi (Giornale di Brescia).

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here