La Regione Sardegna ufficializza il divieto di caccia a lepri e pernici

L'Assessorato alla Difesa dell'Ambiente ha attuato la recente sentenza del TAR isolano che sta facendo tanto discutere.

1
Cacciatori sardi

Caccia a lepri e perniciDopo la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale, è arrivata anche l’ufficialità da parte della Regione Sardegna. L’Assessorato per la Difesa dell’Ambiente ha comunicato l’ordinanza cautelare del TAR isolano (per la precisione si tratta della Prima Sezione), la quale ha sospeso il calendario venatorio 2017-2018 per quel che riguarda la lepre sarda e la pernice sarda. I giudici hanno accolto il ricorso del Gruppo di Intervento Giuridico, vietando il prelievo venatorio di queste due specie e ora la Regione ha ufficializzato il tutto.

In poche parole, sarà vietata la caccia alle lepri e alle pernici nelle due giornate di domenica 24 settembre e domenica 1° ottobre 2017. Questa sentenza continua a far discutere. Poco prima che il Tribunale Amministrativo si pronunciasse, infatti, le associazioni venatorie sarde avevano sottolineato come non ci fosse alcun rischio di estinzione per i due animali, neanche tenendo conto della siccità dei mesi estivi.

Nonostante questi dati, il TAR è stato convinto dal GIG, in particolare per quel che riguarda la mancanza di informazioni certe su entrambe le specie e la loro consistenza. La trattazione di merito del ricorso potrà avvenire il prossimo 20 dicembre.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here