La selvaggina nobile stanziale, convegno sull’esperienza pisana

La serie di interventi è stata organizzata dall'Ambito Territoriale di Caccia locale: l'appuntamento è previsto alle 18 del prossimo 1° luglio.

0
Cacciatori di Arezzo

Selvaggina nobile stanzialeLa sezione provinciale di Pisa della Federazione Italiana della Caccia ha organizzato per il prossimo 1° luglio un convegno dal titolo “La selvaggina nobile stanziale – L’esperienza pisana”. L’evento si terrà presso la Tenuta di Camugliano, per la precisione a Ponsacco, con inizio alle 18 e introduzione del presidente provinciale di Federcaccia Pisa, Marco Salvadori.

Il primo intervento sarà invece quello di Mauro Bettini, numero uno dell’Ambito Territoriale di Caccia pisano, il quale approfondirà proprio la “buona gestione dell’ATC”. Daniele Scarselli e Giuseppe Vecchio dello Studio Agrofauna avranno il compito di discutere degli istituti faunistici pubblici e della loro gestione: il titolo della loro relazione fa riferimento a “dieci anni di investimenti per la piccola selvaggina”. Il dottor Francesco Santilli, poi, si occuperò di “Allevamento e ambientamento del fagiano come strumenti di supporto alla buona gestione della piccola selvaggina”.

L’elenco degli interventi include anche Silvio Azara (Il controllo delle specie antagoniste come elemento fondamentale della gestione degli istituti faunistici) e Alessandro Poli (Le problematiche sanitarie per la piccola selvaggina stanziale). Non mancheranno una cena a buffet e una discussione e un confronto sull’argomento. L’ATC Pisa ritiene sia fondamentale e necessario un confronto a tutto campo su una caccia tradizionale, con l’obbligo del rilancio e della partecipazione dei cacciatori.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here