L’esercito americano abbandona le armi Beretta e si affida a Sig Sauer

L'azienda svizzera si è aggiudicata l'importante commessa da oltre 580 milioni di dollari: ancora non sono noti i dettagli sulle pistole scelte.

0
Esercito americano

Esercito americanoPer oltre tre decenni l’esercito statunitense ha utilizzato la Beretta M9, ma ora si è deciso di puntare sulla pistola di un’azienda diversa. Sig Sauer, rappresentanza a stelle e strisce della compagnia svizzera Swiss Arms, è riuscita ad aggiudicarsi una commessa da 580 milioni di dollari, la quale include la fornitura di accessori e munizioni.

La durata di questa collaborazione sarà di dieci anni esatti, quindi fino al mese di gennaio del 2027, con la prima distribuzione che comincerà proprio nei prossimi giorni. Non si conosce comunque il modello di arma che verrà fabbricata dal gruppo elvetico e che andrà in dotazione ai militari americani, l’esercito ancora non l’ha comunicato in via ufficiale.

Secondo alcune indiscrezioni, comunque, potrebbe essere un modello non diverso da quello commerciale P320, con modifiche e personalizzazioni in base a quanto richiesto dal Dipartimento della Difesa. Le offerte erano state sollecitate quasi sei anni fa, poi alcuni ritardi hanno spostato l’assegnazione fino a questi ultimi mesi (ad agosto erano stati resi noti i finalisti, tra cui proprio Beretta). Ora si attendono ulteriori dettagli in merito alla produzione e ai fondi necessari all’acquisto.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here