Roberto Bassetti re del Top Ammunition 2018

Trap Concaverde - Sono stati 306 i partecipanti al Trofeo Top Ammunition che, alla sua seconda edizione, ha coinvolto brand del calibro di Baschieri & Pellagri, Bornaghi, Cheddite, Clever, Fiocchi, Nobel Sport, RC Cartridges e Rio...

0
trofeo-top-ammunition-trap-concaverde
Il tiratore Roberto Bassetti vincitore del trofeo Top Ammunition 2018

Un sano confronto tra marchi di cartucce in una competizione che ricorda da vicino il campionato costruttori di Formula Uno. Sono stati 306 i partecipanti al Trofeo Top Ammunition che, alla sua seconda edizione, ha coinvolto brand del calibro di Baschieri & Pellagri, Bornaghi, Cheddite, Clever, Fiocchi, Nobel Sport, RC Cartridges e Rio. La gara, svoltasi al Trap Concaverde di Lonato nella giornata di domenica 26 agosto, è stata strutturata in 75 piattelli a scorrere di selezione, 8 barrages tra i migliori sei tiratori di ognuno dei marchi coinvolti, semifinali e finalissima tra i “best six” con formula ISSF. Una sfida sentita fortemente da tutte le case di munizioni in corsa, con duelli all’ultimo piattello fino alla bandiera a scacchi ed eclatanti colpi di scena in cui anche un unico zero, come di consueto, alla fine ha fatto la differenza.

Trofeo Top Ammunition – I partecipanti

Più di 300 partecipanti, dicevamo, con gli olimpionici Alberto Munoz Fernadez (Rio), Fatima Warim Galvez (Clever) e Beatriz Martinez Sordo (Rio) a dare il giusto tocco d’internazionalità a un evento cresciuto nei numeri e nell’interesse rispetto al “numero zero” della passata edizione, con tanti, tantissimi titoli e premi in palio.

trofeo-top-ammunition-trap-concaverde
I sei tiratori finalisti del trofeo

Partiamo allora con il Trofeo Top Brand, riservato all’azienda vincitrice della prova a squadre, conquistato dal Team Clever (421/450), trascinato da Paolo Cavarzan (73/75) e seguito a ruota da RC Cartridges (419) e, a pari merito, da Fiocchi e Rio (417). Nella finalissima per il Super Trofeo Top Ammunition 2018, destinato a incoronare il re delle cartucce per l’anno in corso, è stato l’alfiere della Cheddite Roberto Bassetti(66+23+23+21+5+4+4+9) a mettere in riga, uno dopo l’altro, gli avversari. Il tiratore toscano, dopo avere chiuso alle spalle di Sunter Fontanili(69+25+23+22+4+3) i primi 25 lanci, ha ingranato la sesta, passando prima proprio il portacolori della Bornaghi, quindi quello della Rio Alessandro Divizia(68+24+24+21+4+5+3), giunto terzo, e staccando negli ultimi 10 piattelli del gold medal match il tiratore Clever Umberto Marcolongo(69+24+24+21+5+3+5+5).

Trofeo Top Ammunition – I punteggi dei tiratori

Passando ai migliori di ogni scuderia, nel barrage Baschieri & Pellagri uno strepitoso punteggio pieno ha salutato la vittoria di Claudio Tosello (72+25), emulato da Albino Del Baldo (73+25) nella sfida RC e da Sunter Fontanili in quella Bornaghi (69+25). Nella finale riservata ai tiratori Rio è stato Alessandro Divizia (68+24) a chiudere in bellezza, mentre gli altri migliori della classe sono stati: Umberto Marcolongo (69+24) per Clever, Ivan Rossi (70+23) per Fiocchi, Adriano Peron (66+23) per Nobel e Roberto Bassetti (66+23) per Cheddite.

tiratori-trofeo-top-ammunition
Alcuni dei partecipanti al trofeo Top Ammunition

Oltre ai partecipanti, la manifestazione ha soddisfatto i vari rappresentanti delle aziende patrocinanti, che hanno sostenuto e premiato i propri beniamini. Dalla campionessa Bianca Revello (Sales Manager Nobel Sport) a Gianluca Bussolotto (Responsabile Vendite Italia B&P), da Daniele Granata(Responsabile settore sportivo Rio) ad Alberto Chiampan (CEO Clever), senza ovviamente dimenticare Andrea Bussolati (Web Officer Bornaghi), Francesco Gazzetta (Responsabile Vendite Italia Fiocchi), Riccardo Bardi (Area Manager Italia Cheddite) e Stefano Vezzini (Agente RC per la Lombardia) il giudizio è stato unanime: una buona affluenza per una manifestazione dal grande potenziale, da sviluppare negli anni a venire per rendere ancora più partecipata e agguerrita la sfida. «Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in quest’evento, a partire dalle aziende coinvolte, la cui sinergia è stata fondamentale per la sua realizzazione – ha concluso Ivan Carella, presidente del Concaverde – Insieme a loro vogliamo continuare nel cammino di crescita di questa manifestazione sportiva e del nostro sport in generale, a partire dai preziosi consigli che sapranno dispensare».

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here