Sardegna, alla Maddalena si programmano gli abbattimenti di cinghiali-maiali

Saranno presenti gli uffici dell'ente parco dell'arcipelago sardo e i selecontrollori autorizzati a questo tipo di prelievo.

0
Cinghiali: problemi di sovrannumero nella Maddalena

Abbattimenti di cinghiali-maialiNel corso del primo pomeriggio di domani, martedì 17 gennaio 2017, ci sarà la prima riunione operativa tra gli uffici dell’ente parco dell’Arcipelago di La Maddalena, in Sardegna, e i selecontrollori autorizzati. L’appuntamento è stato fissato per le 15 presso il Centro di Educazione Ambientale in località Stagnali, visto che si deve programmare la nuova stagione di abbattimenti sia nelle isole della Maddalena che a Caprera.

Il selvatico da abbattere è l’ibrido di cinghiale-maiale e l’obiettivo sarà quello di organizzare le varie squadre, oltre a stilare il calendario ufficiale delle operazioni e quali saranno le posizioni esatte dei punti di sparo. Non c’è solo da perfezionare la campagna di abbattimenti degli ibridi tramite carabina, ma anche l’organizzazione del piano di eradicazione e il censimento della specie, attività che ha una cadenza triennale.

In questa maniera si riuscirà a ottimizzare la cattura mediante recinti e gabbie. Il cinghiale-maiale è una specie ibrida introdotto dall’uomo e provoca danni non indifferenti, di conseguenza l’ente parco ha deciso da tempo di ricorrere all’abbattimento selettivo, strumento utile per salvaguardare un habitat molto importante e particolare.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here