Sardegna e peste suina, al via i corsi di formazione per cacciatori

Le lezioni cominceranno il prossimo 3 maggio e termineranno il 27: si rivolgono anche a titolari di aziende agrituristiche-venatorie, titolari di ZAC e di allevamenti di cinghiali.

0
Docente

Sardegna e peste suinaL’Agenzia Laore Sardegna ha organizzato e programmato una serie di corsi di formazione pensati appositamente per i cacciatori isolani, ma non solo. Le lezioni si rivolgono anche ai titolari delle aziende agrituristiche-venatorie, a quelli delle Zone di Addestramento Cani (ZAC), degli allevamenti di cinghiali a scopo di studio e ripopolamento e ai presidenti delle zone in concessione per l’esercizio della caccia autogestita. Di cosa si tratta nello specifico?

I corsi fanno parte del progetto sardo che ha l’obiettivo di eradicare la peste suina africana, malattia infettiva tra le più contagiose in ambito veterinario. Lo scopo è quello di debellare il morbo che colpisce il settore suinicolo della Sardegna mediante diverse misure sanitarie. La formazione è rappresentata da un incontro di due ore e sarà curata da tecnici della stessa agenzia: inoltre, parteciperanno anche il Corpo Forestale, il personale di vigilanza ambientale sarda e i veterinari delle Asl.

Il primo corso in ordine temporale è stato fissato per il prossimo 3 maggio: la sede sarà quella di Sorgono (provincia di Nuoro), comune che verrà coinvolto insieme a quelli di Aritzo, Atzara, Austis, Belvì, Desulo, Gadoni, Meana, Sardo, Ortueri, Ovodda, Tonara, Teti e Tiana. L’ultimo in assoluto, al contrario, ci sarà il prossimo 27 maggio, per la precisione a Jerzu (Ogliastra). L’ultimo aggiornamento del calendario è proprio di ieri, mercoledì 27 aprile 2016.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here