Sempre più possibile la nascita della federazione delle associazioni venatorie marchigiane

La sezione regionale dell'Arci Caccia si è rivolta alla Federcaccia per promuovere quanto prima la sede del confronto.

0
Sicilia

Associazioni venatorie marchigianeIl presidente della sezione regionale delle Marche di Arci Caccia, Sauro Marinozzi, ha inviato al presidente di Federcaccia Marche per chiedere di approfondire una esigenza che riguarda sempre di più questa regione. Si sta parlando dell’avvio di un tavolo di lavoro che consenta di costituire una federazione delle associazioni venatorie marchigiane. Il primo riferimento sarebbero proprio la Federazione Italiana della Caccia, Arci Caccia, ANUUMigratoristi ed Enalcaccia: allo stesso tempo, però, non ci sarebbe alcuna pregiudiziale per quel che riguarda altri enti interessati a far parte della federazione in quanto accomunati dalla stessa esigenza.

Federcaccia è stata invitata a promuovere la sede del confronto in quanto associazione più grande d’Italia. Marinozzi ritiene che la decisione possa essere presa in modo ancora più spedito tenendo conto delle modifiche da apportare alla legge regionale, senza dimenticare le altre problematiche si stanno aprendo nel mondo della caccia.

Arci Caccia Marche ha concluso la propria nota ufficiale con questa affermazione: “L’autoreferenzialità va superata e occorre recuperare un ruolo nella società per non essere subalterni e perdenti anche nelle sedi istituzionali“.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here