La Regione Marche anticipa un milione di euro per le spese in materia venatoria

L'anticipazione finanziaria servirà soprattutto a gestire la liquidazione dei risarcimenti dei danni causati dalla fauna selvatica, ma non solo.

0

Spese in materia venatoriaLo scorso 20 marzo la Prima Commissione Affari Istituzionali e Bilancio della Regione Marche ha licenziato la proposta legislativa della giunta che riguarda l’anticipazione finanziaria per le spese in materia venatoria. I relatori del testo sono Francesco Giacinti, presidente della stessa Commissione, e Jessica Marcozzi, consigliera regionale. L’approvazione è avvenuta con sei voti favorevoli e si tratta di 1.068.029,53 euro che consentiranno alla Regione di gestire in modo tempestivo le attività e gli obblighi che sono imposti dall’Unione Europea, dall’Italia e dalle Marche in materia di caccia.

La proposta serve proprio a coprire dal punto di vista finanziario le funzioni degli Ambiti Territoriali di Caccia, nello specifico la liquidazione dei risarcimenti dei danni provocati dalla fauna selvatica, ma non solo. Il recupero delle somme avrà luogo entro 15 giorni dall’accredito della tassa di concessione regionale, la quale viene pagata soprattutto alla fine dell’anno.

Il presidente Giacinti ha voluto sottolineare come la proposta faccia parte integrante delle politiche sulla caccia, affrontando il tema dei danni alle colture. Lo stesso Giacinti ritiene si tratti di un segnale forte per riconoscere l’urgenza degli interventi relativi alla gestione faunistica, per tutelare la biodiversità e la sostenibilità del settore agricolo.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here