Sovrapposto Fausti Magnificent: estetica e meccanica “magnifiche”

0

Fausti: Dal punto di vista estetico, il fucile sovrapposto da caccia Fausti Magnificent segna nuovi standard nel panorama nazionale ed internazionale del settore armiero. Osservando il fucile nella sua totalità, si comprende il richiamo alla storia dell’arte che la Fausti ha voluto esprimere attraverso questo sovrapposto. Ciò che risalta subito all’occhio dell’osservatore (e quindi del cacciatore) è sicuramente la bascula.

Attraverso le più moderne tecniche di produzione, la Fausti è riuscita a conseguire un notevole risultato sia dal punto di vista della meccanica connessa all’affidabilità dell’arma, sia dal punto di vista estetico. Non a caso, l’azienda di Marcheno (BS) ha scelto come nome di questo sovrapposto Magnificent, scelta finalizzata a mantenere vivo lo straordinario periodo storico rinascimentale, durante il quale i grandi artisti italiani realizzavano splendide opere scultoree e cesellate. Opere d’arte che ancora oggi ispirano l’estetica, in questo caso di un fucile.

La Fausti, per realizzare l’estetica della bascula, ha impiegato l’originale e pregiata tecnica del “Nuovo Cesello” con la quale si raggiunge la sorprendente combinazione di stile e creatività. La tecnica del “Nuovo Cesello” riesce a combinare due elementi: l’abilità del maestro incisore nel creare nuove forme e geometrie, e la rivoluzionaria tecnologia tridimensionale applicata al laser. Quest’ultima esalta e fa emergere un terzo elemento di distinzione, la scultura, la forma d’arte con la quale l’opera d’arte entra nello spazio dell’osservatore.

 

Nel sovrapposto da caccia Mangificent coabitano innovazione tecnologica dei processi produttivi e tradizione tipica dei maestri incisori.

Attraverso la tecnica del “Nuovo Cesello” è stato creato un petto della bascula decorato con uno dei simboli più rappresentativi dell’antica città armiera di Brescia, il leone rampante, incastonato in una sorta di scudo su fondo color oro. Poco più in alto, la Fausti ha deciso di incidere il nome del fucile utilizzando un carattere delle lettere molto morbido e delicato. Entrambe le cartelle sono impreziositi dal volto della dea Nike romana sempre color oro, che genera un gradevole contrasto cromatico con il resto della bascula color argento. L’incisione della bascula nella sua totalità denota qualità e precisione, ma anche un fattore poco riscontrabile su altri fucile, ossia la tridimensionalità del disegno cesellato. I cacciatori moderni, per quanto possano badare e soffermarsi soprattutto dalle caratteristiche tecniche e meccaniche di un fucile da caccia, desiderano anche possedere un’arma che si distingua per l’estetica. Con lo scopo di venire incontro alle diverse esigenze dei cacciatori, la Fausti ha deciso di impreziosire ulteriormente il sovrapposto Magnificent impiegando inserti in oro, che richiamano al periodo rinascimentale e lo stile della scuola inglese e belga.

Il Fausti Magnificent può essere personalizzato scegliendo anche di sostituire il volto della Nike romana, con soggetti di caccia come uccelli acquatici.

Nel sovrapposto da caccia Magnificent, però, non solo si riscontra un’estetica raffinata e ricercata, ma anche notevole affidabilità della parte meccanica. Quest’ultima consiste in un box-lock con batteria tipo Anson&Deeley modificata per ottenere scatti decisi e secchi. Il monogrilletto selettivo, gli estrattori automatici  e gli strozzatori intercambiabili sono di serie. Il caricamento dei cani si realizza tramite il dente dell’asta che spinge in fase di apertura le due leve d’armamento, le quali a loro volta assolvono anche la funzione  di innestare l’estrazione automatica dopo lo sparo e l’apertura del fucile.

La possibilità di personalizzare il Magnificent non è circoscritta solamente alla parte estetica, manche a quella automatica. Il cacciatore può infatti scegliere di sostituire alcune parti di ricambio intercambiabili, al fine di trovare i giusti dimensionamenti desiderati dall’acquirente. La Fausti, infatti, ha la capacità di esaudire tali richieste attraverso centri di lavoro molto precisi. La chiusura è del tipo “Four locks”, un brevetto della Fausti, sinonimo di affidabilità e sicurezza. Sia le bascule che le canne sono realizzate in acciaio speciale congiunto al nickel e al cromo-molibdeno, una “mescola” che consente di ottenere un alto grado di resistenza ed elasticità all’atto dello sparo.

La Fausti ha scelto per il calcio e l’asta del sovrapposto da caccia Magnificent legni provenienti dalle foreste della Turchia, dopo una scrupolosa selezione all’insegna della migliore qualità. La presa del Magnificent è garantita da uno zigrino dal disegno particolare chiamato “lacrima di dea”, che consente di impugnare il fucile in modo efficiente e sicuro. Questo disegno partecipa in modo rilevante ad armonizzare la linea complessiva dell’arma, la quale viene ulteriormente messa in risalto dal calciolo in legno con i due puntali in acciaio, anch’essi finemente cesellati.

Il sovrapposto da caccia Magnificent è disponibile in tutti i calibri, con bascule dedicate sia per il calibro 28, sia per il calibro 16. Questo fucile non si rivolge solamente al segmento caccia, ma anche all’ambito sportivo poiché è possibile avere allestimenti per le varie discipline sportive. Questo fucile presenta una netta integrazione tra il lavoro meccanico e le finiture manuali, un connubio perfetto tipico del made in Italy. Il sovrapposto da caccia Fausti Magnificent, con tutte le sue caratteristiche meccaniche ed estetiche, ha aperto nuovi scenari nel panorama internazionale delle armi destinate al settore venatorio.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here