UITS: Al X Campionato dei Giornalisti di Tiro a Segno vince il divertimento

0

UITS:  X edizione del campionato italiano giornalisti di tiro a segno

Si è da poco conclusa la X edizione del campionato italiano giornalisti di tiro a segno che si è svolto ieri e oggi a Treviso. L’evento, ormai appuntamento fisso nel calendario di UITS, ha visto la partecipazione di oltre 30 giornalisti provenienti da tutta Italia e dalle maggiori testate di settore e non solo. Dopo la prima giornata dedicata agli allenamenti sotto la supervisione di tecnici della sezione di Treviso, i tiratori si sono cimentati oggi nelle gare di pistola e carabina ad aria compressa supportati dal direttore tecnico UITS nonché argento ad Atene 2004 Valentina Turisini, dal campione olimpico di pistola ad Atlanta 1996 il finanziere Roberto Di Donna e dal campione “di casa”, sempre in forza alle Fiamme Gialle, Francesco Bruno.

La competizione ha presentato sulle linee di tiro sia tiratori esperti sia from online casinos neofiti che con impegno e concentrazione hanno subito approcciato questa disciplina, anche con una certa sorpresa sulle dinamiche della stessa. La gara ha visto i partecipanti impegnati nelle qualificazioni con 20 colpi (per ciascuna specialità) da tirare in 25 minuti. Tre i turni di gara al termine dei quali gli otto finalisti di pistola e gli otto di carabina si sono sfidati negli ultimi dieci colpi per la conquista del titolo italiano.

Nella pistola si riconferma Matteo Cagossi (Armi e Tiro) che ha concluso la gara con un punteggio di 167 97.9 = 264.9 p.. Secondo Enzo Kermol (IL Gazzettino) con 168 87.3 = 255.3 p. e dopo di lui Gilberto Cervellati (Armi e Tiro) con 170 72.6 = 242.6 p.. Nella carabina è ancora Matteo Cagossi a fare da padrone chiudendo con 181 101.6 = 282.6 p. Alle sue spalle la rivelazione di questo campionato, la giovane neofita Silvia Tomasella (Radio Veneto Uno) che conquista il secondo posto con 182 95.4 = 277.4 p. Terzo ancora Enzo Kermol che chiude con 186 91.1 = 277.1 p.. Presenti anche diverse istituzioni oltre al Presidente UITS Ernfried Obrist: l’Assessore allo Sport del Comune di Treviso Avv. Andrea De Checchi; l’Assessore allo Sport della Provincia di Treviso Paolo Spellanzon; il Presidente del CONI Regionale Giovanni Ottoni; il Comandante Nucleo Atleti Fiamme Gialle Cap. Claudio Palladin e il Presidente del Comitato Regionale UITS.

UITS ringrazia vivamente Pardini, sponsor della manifestazione che ha messo a disposizione le pistole; Bignami che ha messo a disposizione le carabina Walther e l’Azienda vinicola Gatto di Treviso nonché la Sezione di Treviso ed i suoi collaboratori per l’ottima riuscita della manifestazione.

Fonte: Uits

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here