Umbria: Calendario Venatorio 2010-2011 prima bozza.

0

bozza calendario venatorio 2010/2011Umbria: 1^ Bozza del Calendario Venatorio 2010-2011 consegnato dalla Giunta Regionale alle Associazioni nel corso della riunione della Consulta del giorno 20 maggio u.s.

A) SPECIE CACCIABILI E PERIODI.                                                  

1) il 1 ed il 5 settembre 2010 esclusivamente da appostamento alle seguenti specie : TORTORA  –  CORNACCHIA GRIGIA – GHIANDAIA – GAZZA  –  MERLO  –  GERMANO REALE –  MARZAIOLA  –  ALZAVOLA ;

2) dal 19 settembre  al 30 dicembre 2010 alle seguenti specie: TORTORA  – MERLO – ALLODOLA – QUAGLIA – STARNA –  FAGIANO  –  PERNICE ROSSA – SILVILAGO – CONIGLIO SELVATICO;

3) dal 19 settembre 2010 al 31 gennaio 2011  alle seguenti specie: GERMANO REALE – MARZAIOLA – ALZAVOLA – CORNACCHIA GRIGIA  –  GHIANDAIA  –  GAZZA  – BECCACCIA – BECCACCINO  –  CANAPIGLIA  –  CESENA  – CODONE – COLOMBACCIO – FISCHIONE – FOLAGA – FRULLINO – GALLINELLA D’ACQUA – MESTOLONE – MORETTA – MORIGLIONE – PAVONCELLA – PORCIGLIONE  –  TORDO BOTTACCIO  –  TORDO SASSELLO  –  VOLPE;

4) dal 19   settembre al 12 dicembre 2010 alla  specie:  LEPRE;

 

5)      dal 1 ottobre al 30 dicembre 2010 alla specie CINGHIALE nelle forme consentite; nel mese di ottobre la caccia al CINGHIALE in battuta è consentita nei giorni di giovedì e domenica; dal 1 novembre la caccia al CINGHIALE in battuta è consentita esclusivamente nei giorni di giovedì, sabato e domenica;  ove alla data del 31 dicembre 2010 non sia stato completato il piano di abbattimento predisposto dall’ATC ed approvato dalla Provincia,  le squadre possono effettuare battute fino al completamento del piano, all’interno dei settori assegnati, nelle seguenti date: 8 gennaio 2011, 9 gennaio 2011, 15 gennaio 2011, 16 gennaio 2011;

6) Le Amministrazioni provinciali possono autorizzare, con le modalità previste dal regolamento regionale 27 luglio 1999, n. 23, la caccia di selezione alle specie DAINO – CAPRIOLO – CERVO e  MUFLONE, in zone determinate, con sufficiente consistenza, dal 1 agosto al  31 ottobre 2010 e dal 1 gennaio al 28 febbraio 2011, in modo articolato per ciascuna classe di sesso e di età delle specie considerate; il prelievo è consentito per cinque giorni alla settimana, fermo restando il silenzio venatorio nei giorni martedì e venerdì; il prelievo può avvenire anche nel caso di terreno coperto da neve.

B) DIVIETI.

5) Nel territorio destinato alla caccia programmata, nel periodo compreso tra il 1 gennaio ed il 31 gennaio 2010 la caccia alla selvaggina migratoria è consentita esclusivamente da appostamento fisso o temporaneo con o senza l’ausilio del cane. Nello stesso periodo la caccia alla beccaccia ed agli acquatici  (di cui al punto 3 della lett. A), in forma vagante, con o senza l’ausilio del cane,  è consentita all’interno di superfici boscate  ed in prossimità dei corpi idrici. L’uso del cane da seguita e da tana è consentito limitatamente per la caccia alla volpe in battuta, previo nulla osta degli ATC e per le battute al cinghiale di completamento del piano di abbattimento di cui alla lettera A) punto 5.  

6) Per la stagione venatoria 2010/2011 è vietata la caccia alla starna nei territori dei comuni di: Pietralunga, Montone, Gubbio, Scheggia e Pascelupo, Costacciaro, Sigillo, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Valfabbrica, Assisi, Nocera Umbra, Valtopina, Spello, Foligno.

C) GIORNI Dl CACCIA.

Nel mese di settembre la caccia è consentita i giorni: mercoledì 1, domenica 5,  domenica 19, mercoledì 22, sabato 25, domenica 26, mercoledì 29; nel mese di ottobre, fatto salvo quanto previsto dal successivo periodo, la caccia è consentita nei seguenti giorni: sabato 2, domenica 3, giovedì 7, sabato 9, domenica 10, giovedì 14, sabato 16, domenica 17; a partire dal 18 ottobre 2010 e per la restante stagione venatoria, la caccia è consentita per tre giorni alla settimana a scelta del cacciatore, fermo restando il silenzio venatorio nei giorni martedì e venerdì.

Nel periodo compreso tra il 1 ottobre ed il 30 novembre 2010 la caccia d’appostamento alla selvaggina migratoria in tutto il territorio regionale è consen­tita per 2 ulteriori giornate alla settimana con esclusione del martedì e del venerdì; in questo periodo il cacciatore deve annotare sul tesserino le 2 ulteriori giornate barrando solamente la apposita casella corrispondente, indicata dalla dicitura: migratoria gg aggiuntive (1 ott. – 30 nov.), ferma restando, per la caccia vagante, la limitazione a tre giornate settimanali.

F)    APPOSTAMENTI.

 6. Il cacciatore al termine dell’attività venatoria ha l’obbligo di rimuovere i residui derivati dall’esercizio venatorio e, nei terreni coltivabili, ha l’obbligo di rimuovere tutti i materiali usati per l’allestimento dell’appostamento. Nell’allestimento dell’appostamento è consentita l’apposizione di materiale vegetale secco nel campo di tiro.

8. I giorni 1 e  5 settembre l’occupazione del sito e l’installazione degli appostamenti temporanei non possono essere effettuati prima di dodici ore dall’orario di caccia di cui al punto D e l’appostamento temporaneo deve essere allestito esclusivamente con capanni in tela o equivalenti.

9. E’ assolutamente vietato segnare in qualsiasi modo e con qualunque mezzo il luogo in cui si allestirà l’appostamento temporaneo.

I) ADDESTRAMENTO E ALLENAMENTO CANI.

L’addestramento e l’allenamento dei cani è consentito dal 16 al 30 agosto 2010 e dal 6 al 15 settembre 2010, dall’alba fino alle ore 12 e dalle ore 16 al tramonto, escluso il martedì e il venerdì di ciascuna settimana, in tutto il territorio regionale, con l’eccezione dei terreni in attualità di coltivazione, ai cacciatori iscritti o titolari di appostamento fisso in un A.T.C. umbro; le Amministrazioni provinciali per esigenze di coordinamento con le province confinanti, possono apportare modifiche al periodo stabilito per l’addestramento dei cani.

L’addestramento e l’allenamento dei cani è consentito a non meno di mt. 500 dalle Aziende faunistico-venatorie.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here