A Barberino Tavarnelle (Firenze) una gara su pernici a scopo ripopolamento

In gara si è vista la prova di circa settanta cani, divisi tra cacciatori e garisti, il tutto all'insegna dell'ottima cinofilia.

0
Gara su pernici

Gara su perniciLo scorso fine settimana, 6 e 7 luglio, si è tenuta la terza gara cinofila su pernici a scopo ripopolamento organizzata del Comitato Unitario Cacciatori composto da Federazione Italiana della Caccia e Arci caccia del comune di Barberino Tavarnelle. Il campo gara, particolarmente indicato trattandosi di una vasta area coltivata a erba medica, posto nel comune di Barberino Tavarnelle, ha ottenuto l’approvazione di tutti i concorrenti e, congiuntamente agli ausili che l’organizzazione ha messo a disposizione (gazebo per una zona ombreggiata, sedie, gelati e bevande), ha dato la possibilità anche ai soli osservatori passionisti, di trascorre qualche ora in piacevole compagnia tra discussioni di caccia e bibite ghiacciate.

In gara si è vista la prova di circa settanta cani, divisi tra cacciatori e garisti e tutti, nonostante il caldo, hanno dato prova di qualità venatorie notevoli. Occorre evidenziare che il successo della manifestazione è da ricercare nell’impegno che tutti hanno profuso, ognuno per le proprie possibilità ma che, congiuntamente, hanno reso le giornate di gara particolarmente piacevoli e confortevoli sia per le persone che per gli animali.

Il tutto è stato reso possibile grazie anche ai diversi sponsor convolti, ovvero ditte locali ed aziende leader del settore cinofilo/venatorio quali Canicom e Mister Mix. Anche il sindaco di Barberino Tavarnelle, David Baroncelli, attraverso la sua presenza, ha sancito l’importanza ed il valore universale che l’attività venatoria possiede, accomunando generazioni e strati sociali anche distanti tra loro. L’appuntamento è fissato quindi per all’anno prossimo

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here