ACR: “Intollerabile la raffigurazione distorta del cacciatore nei libri scolastici”

In alcuni testi scolastici il cacciatore viene raffigurato come un pericoloso assassino che causa l’estinzione di molte specie.

0
ACR
ACRNella storia di Cappuccetto Rosso, che ci raccontavano da piccoli, il Cacciatore accorreva in soccorso della nonna e della bambina. Oggi, invece, in alcuni testi scolastici il cacciatore viene raffigurato come un pericoloso assassino che causa l’estinzione di molte specie animali. Il politicamente corretto entra nuovamente nelle nostre scuole per restituire un’immagine del mondo venatorio fuorviante e distorta. Non possiamo permettere che il pensiero unico animal-ambientalista entri nelle nostre scuole con l’obbiettivo di traviare lo spirito critico e di analisi dei nostri figli eliminandolo od omologandolo.
ACR ha lo scopo di difendere la Cultura rurale e tutte le attività che ne sono portatrici, impedendo che venga data delle stesse una visione distorta e ingiustificatamente negativa. Lottiamo per salvare Cappuccetto Rosso e la nonna dal lupo cattivo (on. Sergio Berlato – Presidente dell’Associazione per la Cultura Rurale).
5/5 (8)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here