Anziano scomparso nel Senese, chiusura della caccia vagante e braccata l’8 e 9 dicembre

Il provvedimento è stato preso dalla Prefettura: l'uomo è un 69enne che stava cercando funghi nei boschi.

0
Caccia vagante e braccata

Caccia vagante e braccataCome reso noto sul proprio sito web dall’associazione venatoria Arci Caccia, su indicazioni del Prefetto di Siena, per favorire le ricerche di un uomo disperso, i comuni di Monteriggioni, Sovicille e Casole d’Elsa hanno predisposto la sospensione della caccia nelle forme “vagante” e “braccata al cinghiale” nei territori vocate ricadenti nel distretto della Montagnola (nella porzione assegnata alle squadre Il Cristallo, Bandina Santa Colomba e Pievescola) e nelle Aziende Agrituristiche ivi comprese nei giorni 8 e 9 dicembre 2018.

Si tratta di un 69enne che è disperso nei boschi dal 5 dicembre: stava cercando dei funghi e i familiari hanno poi denunciato la sparizione ai Carabinieri una volta accertato il mancato rientro a casa. I Vigili del Fuoco hanno messo in atto subito dopo l’allarme un dispositivo di soccorso con unità cinofile e altri volontari.

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here