Arci Caccia, a Strambino (TO) tavola rotonda sulla fauna selvatica

Il titolo è evocativo e di sicuro impatto: “Fauna selvatica bene indisponibile del Creato”. Molte le personalità che interverranno.

0
Incidente mortale

Fauna selvaticaCrotte, frazione del comune di Strambino (provincia di Torino), è la località scelta da Arci Caccia per lo svolgimento di una interessante tavola rotonda che cercherà di approfondire il tema della fauna selvatica. L’appuntamento è stato fissato fra quattro giorni, sabato 18 giugno 2016, più precisamente alle 10:30. Il titolo è evocativo e di sicuro impatto: “Fauna selvatica bene indisponibile del Creato”. Si comincerà con i saluti di rito del primo cittadino di Strambino, Sonia Cambursano.

L’introduzione è stata invece affidata a Remo Calcagno, numero uno di Arci Caccia Torino. Parteciperanno diversi esponenti di spicco. Il primo intervento sarà quello di Osvaldo Veneziano, presidente di Arci Caccia Nazionale. Seguiranno, poi, Luigi Bedin, responsabile dei Rifugi Alpini del Club Alpino Italiano (CAI) del Piemonte, Nicola Perrotti, presidente della Fondazione UNA Onlus. Silvio Barbero dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (provincia di Cuneo), Renzio Ruggia, vicepresidente del Club Alpino Italiano Nazionale, Giorgio Ferrero, assessore alla Caccia della Regione Piemonte, ed Enrico Morando, viceministro dell’Economia. La moderatrice sarà Giada Calcagno.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here