Bergamo, un successo la prima edizione del concorso per giovani cuochi dedicato al cinghiale

Gli studenti dell'Istituto Professionale "Galli" si sono cimentati con ricette di selvaggina: a vincere sono state le pappardelle con polpa di cinghiale.

0
Concorso per giovani cuochi

Concorso per giovani cuochi La prima edizione del concorso organizzato dalla Federcaccia provinciale di Bergamo e dedicato alla cucina di selvaggina si è conclusa nel migliore dei modi. L’iniziativa ha lasciato il segno e lo hanno testimoniato gli studenti dell’Istituto Professionale “Guido Galli”, i quali hanno partecipato all’evento dal titolo “Piatti…selvatici, il cinghiale”. Dieci ragazzi delle prime classi si sono sfidate su tema e lo hanno interpretato dal punto di vista gastronomico.

I piatti sono stati gustati ed esaminati da una giuria qualificata: nel corso della serata finale, poi, tutti hanno ricevuto l’attestato di partecipazione. Il primo premio è andato alle pappardelle con polpa di cinghiale di Elena Grieco ed Alessia Bonetti: a un solo punto di distanza sono giunti Riccardo Rota e Caterina La Forgia con il loro chili con carne di cinghiale, una ricetta davvero originale.

Le altre preparazioni sono state un taco di salsiccia all’italiana, nodino di cinghiale croccante con mandorle, pistacchio, panna cotta allo zafferano, patate rosse di Martinengo e pomodorino Confit e pappardelle di cinghiale mediterranee. Lorenzo Bertacchi, numero uno di Federcaccia Bergamo e componente della giuria, ha accolto con soddisfazione l’esito della manifestazione, a dir poco riuscita. Il presidente provinciale ha rimarcato la partecipazione dei giovani cuochi, entusiasti e capaci di ispirare fiducia per il futuro.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here