Bracconaggio: Bari, cacciava cinghiali nel bosco Difesa Grande

0

Corpo Forestale dello StatoBracconaggio: Bari, un bracconiere è stato sorpreso e denunciato dalla Forestale mentre cacciava cinghiali nel bosco Difesa Grande.

Un bracconiere che era intento alla caccia al cinghiale nel bosco Difesa Grande di Gravina in Puglia, zona tutelata come Sito d’importanza comunitaria (Sic) e come Oasi di protezione, è stato scoperto e denunciato dal Corpo forestale dello Stato. Il controllo è stato effettuato dal reparto antibracconaggio del Comando provinciale in collaborazione con i Comandi Stazione di Cassano Murge e Gioia del Colle.

Da tempo, infatti, gli agenti avevano individuato nel bosco una “pastura”, vale a dire una fossa scavata nel terreno e riempita con mangime e acqua per attirare i cinghiali, e nei paraggi anche un appostamento creato ad arte con ramaglie e arbusti per mimetizzare il bracconiere. Dopo ripetuti appostamenti, gli uomini della Forestale hanno individuato il responsabile, che è un uomo di Gravina.

Il bracconiere è stato sorpreso proprio mentre prendeva posizione e mirava con il fucile equipaggiato con ottica di precisione dotata di addirittura di visore notturno, aspettando il passaggio dei cinghiali. L’uomo è stato denunciato e l’arma con le relative munizioni sono state sequestrate.

2 aprile 2014

Fonte: AltaMurgia

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here