Brescia, autorizzata caccia alla volpe nella zona del Lago di Garda

0
Allarme trichinella

Caccia alla volpeLa Regione Lombardia ha deciso di autorizzare ufficialmente una caccia alla volpe che riguarderà il territorio della provincia di Brescia e che comincerà a breve, per la precisione il prossimo mese di giugno. Di cosa si tratta e perché l’ente locale ha dato il via libera a un piano di questo tipo? Le zone interessate sono quelle nei pressi del Lago di Garda, tra i comuni di Salò, San Felice del Benaco e la Valtenesi, fino ad arrivare alle colline moreniche.

Inoltre, il territorio scelto per il prelievo venatorio include anche la zona tra Iseo e Rudiano. La Regione ha preso atto della crescita esponenziale e pericolosa delle volpi, quindi la caccia è stata “rispolverata” dopo ben otto anni dall’ultima volta. Verranno coinvolti 60 cacciatori, con qualifiche precise ed esperienza comprovata: le doppiette saranno coordinate dalla Polizia Provinciale di Brescia, come avviene di consueto in questi casi.

L’abbattimento degli esemplari consentirà di produrre più selvaggina, riducendo allo stesso tempo l’attività venatoria nel suo complesso. Non è stato comunque fissato un numero preciso di volpi da cacciare. I cacciatori avranno anche a disposizione un dispositivo: in questo modo i poliziotti provinciali potranno rintracciare facilmente la loro posizione tramite smartphone.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here