Caccia: ANLC Umbria, nuovi giovani cacciatori

0

ANLC UmbriaSiamo convinti, da sempre, che avvicinare con il giusto spirito e senza costrizioni i giovani alle sane tradizioni dell’attività venatoria e al rispetto delle norme che la regolano, rappresenti un’operazione da perseguire con serietà e passione.

Trasmettere ai giovani la giusta immagine culturale del mondo venatorio farà crescere in loro, a piccole dosi e nel modo più giusto e coscienzioso, una passione che matureranno e svilupperanno con il tempo.

Il Circolo Comunale di Passignano “Colli sul Trasimeno”, validamente presieduto da Mauro Segantini questa operazione la sta coscienziosamente sviluppando, inserita in un contesto di caccia non finalizzata al “carniere”, ma essenzialmente mirata al necessario contenimento di specie definite opportuniste e nocive.

I fratelli Giovanni, Giorgio, Francesco Pignatta e Vincenzo Sessa sono da tempo impegnati nelle utili operazioni di contenimento di Volpe e Corvidi nel corso dei periodi consentiti dal calendario venatorio (che andrebbero strutturate e autorizzate anche in altri periodi critici dell’anno), coinvolgendo come semplici osservatori non impegnati nella parte cruenta delle operazioni (a scanso di strumentali equivoci) i giovani Giulio Vergati e Luigi Sessa.

Con il tempo e con i consigli di tali maestri Giulio e Luca decideranno autonomamente e senza costrizioni, è bene sottolinearlo, se entrare a far parte come ricambio generazionale della nostra categoria, animati da principi di aggregazione, dal sano e leale confronto con la fauna selvatica e dal rispetto per la natura.
A Giulio e Luca va l’affetto e la considerazione della Segreteria Prov.le di Perugia.

 

Ufficio Stampa ANLC Umbria

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here