Caccia, “no a restrizioni e allo stop domenicale sull’onda emotiva della tragedia di Apricale”.

Caccia, "no a restrizioni e allo stop domenicale sull'onda emotiva della tragedia di Apricale". Lo chiedono gli europarlamentari di Forza Italia Lara Comi, vicepresidente del Gruppo PPE, e Salvatore Cicu, e Remo Sernagiotto, del gruppo ECR, che hanno scritto una lettera al ministro dell'ambiente Sergio Costa, a seguito delle dichiarazioni di quest'ultimo sull'ipotesi dello stop domenicale alla caccia.

0
Cacciatori migratoristi
Abbigliamento alta visibilità arancione per la caccia al cinghialeCaccia, “no a restrizioni e allo stop domenicale sull’onda emotiva della tragedia di Apricale”. Lo chiedono gli europarlamentari di Forza Italia Lara Comi, vicepresidente del Gruppo PPE, e Salvatore Cicu, e Remo Sernagiotto, del gruppo ECR, che hanno scritto una lettera al ministro dell’ambiente Sergio Costa, a seguito delle dichiarazioni di quest’ultimo sull’ipotesi dello stop domenicale alla caccia.
Unendosi al ministro “nell’esprimere vicinanza umana al dolore della famiglia del giovane, vittima di una tragedia che non ha giustificazioni e per la quale auspichiamo sia fatta giustizia”, gli eurodeputati Comi, Cicu e Sernagiotto rimarcano di “non condividere affatto la strumentalizzazione in atto” rispetto ad una “tragica fatalità”.
“Prevedere il silenzio venatorio la domenica, e chi pratica tale attività sana e amica dell’ambiente potrebbe confermarglielo, non rappresenterebbe sicuramente la risoluzione del problema – l’appello degli europarlamentari al ministro – si faccia piuttosto uno sforzo maggiore in termini di prevenzione e di sicurezza della pratica venatoria, coinvolgendo le associazioni, lontano dalle strumentalizzazioni”.
Ufficio Stampa On. Lara Comi
5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here