Caccia: Umbria, la Cecchini sostiene la riforma degli ATC

0

Fernanda Cecchini - UmbriaCaccia: Umbria, l’assessore Cecchini sostiene la riforma degli Ambiti Territoriali di Caccia, serve “per semplificare e ascoltare i territori” e i “I costi non lieviteranno”.

“La società civile critica sempre la politica e i suoi metodi, ma quando è chiamata a dare il buon esempio spesso non si dimostra all’altezza. Dovrebbe dare un segnale chiaro, dimostrando di essere tempestiva e veloce nelle scelte, invece…”. Fernanda Cecchini, assessore regionale con delega alla caccia, liquida con una battuta la polemica sulla mancata elezione dei vertici degli ATC, Ambiti Territoriali di Caccia perugini. Non entra nel merito della vicenda “…visto che è una questione tutta interna alle associazioni”. L’assessorato è impegnato nell’opera di riforma degli ATC che sta andando avanti abbastanza speditamente. Dopo agosto riprenderà il processo di partecipazione, ma la strada sembra ormai tracciata e prevede una mezza rivoluzione di un’organizzazione che in effetti non sempre si è dimostrata all’altezza. Come solitamente avviene in queste circostanze, il progetto dell’assessorato sta raccogliendo consensi ma anche critiche. Le seconde si basano sul fatto che la riforma prevede la moltiplicazione degli ATC con conseguente aumento dei costi. L’assessore Cecchini rispedisce quest’analisi al mittente con grande decisione e dice “Lo spirito della riforma è proprio il contrario. Vogliamo andare verso una vera e propria semplificazione del sistema”.

12 agosto 2013

 

 

Fonte: Corrieredell’Umbria

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here