Cinofilia – Campionato S. Uberto. Spinoni 2017

Cinofilia - Spinoni alla finale del campionato S.Uberto di Club, individuale e a squadre, domenica 10 settembre 2017 presso l’Azienda Faunistico Venatoria “La Boratella” di Mercato Saraceno (FC). Organizzazione dell’evento a cura della delegazione CISp Emilia-Romagna.

0
spinone in ferma
Spinone in ferma. La razza ha una lunga storia nella cinofilia italiana, e il Club Italiano Spinoni sta producendo un importante lavoro per la salvaguardia e il miglioramento sia dal punto di vista delle caratteristiche di lavoro che del tipo.

CINOFILIA – Terreni di buona qualità, e selvaggina immessa all’uopo che ha mostrato reazioni consone per testare le qualità dei cani. Questo il colpo d’occhio di rimando all’Azienda La Boratella, il 10 settembre scorso,  per il Campionato S.Uberto Spinoni 2017. Anche il meteo, che dapprima prometteva nulla di buono, al termine dei sorteggi per l’abbinamento di batterie e giudici si è stabilizzato consentendo il regolare svolgimento della manifestazione.

spinone da caccia
Spinone e cacciatore durante il turno di prova.

Andando ad una sintesi della prova (il gentile Consigliere del Club, Avv. Luca Maffioli, ci ha fornito i principali dettagli) c’è da registrare che le relazioni dei giudici hanno evidenziato un livello medio dei cani migliorato rispetto alla scorsa edizione. Più di trenta, i cani iscritti, inclusi i binomi che partecipavano alla prova individuale. Una prova, per questa importante e storica razza italiana (www.spinone-italiano.it), che corrisponde sotto ogni aspetto ad una normale situazione in una qualsiasi giornata di caccia, con in più il pregio di consentire la verifica dei soggetti che vengono utilizzati in tutta la Penisola affrontando le diverse situazioni ambientali e di selvaggina. Buona l’organizzazione, a cura della delegazione Emilia-Romagna del Club, nonostante vi siano state alcune difficoltà logistiche da affrontare anche all’ultima ora.

spinone in ferma a caccia
Spinone in ferma in un gerbido durante la prova. Il campionato S. Uberto Spinoni riproduce le condizioni di una qualsiasi giornata di caccia, consentendo la verifica dei soggetti nell’affrontare le diverse situazioni ambientali.

Unitamente allo scopo istituzionale della manifestazione è stato indetto il primo Trofeo “Emidio Rusticali” da assegnare al soggetto che si fosse aggiudicato il titolo di vincitore e Campione Italiano Sant’Uberto per Spinoni. Emidio Rusticali, forlivese, che ha ricoperto con impegno e dedizione per tanti anni l’incarico di delegato CISp per l’Emilia-Romagna, è venuto meno solo pochi mesi fa, e ha lasciato un grande vuoto sia all’interno della Delegazione dell’Emilia-Romagna che dell’intera  struttura del CISp.

trofeo sant'uberto
Il vincitore (1° assoluto individuale) del Trofeo Rusticali: Dario Berna (squadra Lombardia) con il cane Ugo. Mostra con soddisfazione il Trofeo fra il Presidente Marco Lozza e l’Avv. Maria Grazia Poli.

Alla prova dei fatti, il responso del campo ha evidenziato, per il titolo a squadre, una classifica che ha visto trionfare la squadra dell’Emilia Romagna, seguita dalla Lombardia quindi dalla Toscana e dal Veneto. Complimenti al giovane Dario Berna della squadra lombarda con il suo Ugo, che si è aggiudicato il primo Trofeo “Emidio Rusticali”. Il Trofeo è stato consegnato dai figli e dalla consorte del compianto Emidio, ai quali è andato un sentito ringraziamento per aver onorato la manifestazione con la loro presenza.

A fine prova i partecipanti si sono trasferiti alla casa di caccia dell’Azienda, per il pranzo in compagnia, nel clima di amicizia che da sempre contraddistingue il Club, unendo lo scopo aggregativo a quello tecnico della manifestazione. E’ doveroso ringraziare la delegazione CISp Emilia-Romagna, Paolo Amadori e tutti coloro i quali si sono impegnati nell’organizzazione della manifestazione, facendo sì che tutto si svolgesse in perfetta armonia. La realtà che ha mostrato il Sant’Uberto 2017 per Spinoni è che tutt’oggi la buona cinofilia è ancora fatta di uomini e cani. Uomini e cani che vivono la realtà delle cose, con pro e contro. Vivono la caccia con la selvaggina immessa e quella naturale, vivono di rispetto e di umiltà, di voglia di conoscere, di confrontarsi e di migliorarsi.

Le classifiche

Hanno giudicato la prova (attitudini venatorie dei soggetti presentati, e comportamento generale dei conduttori/cacciatori) i Giudici Federali Santandrea, Vannuzzi, Ottaviani, Delseppia, Pampaloni, Bosoni. Gli esperti di razza invece erano Zanotti, Pacini, Carniati, Toninelli.

1.a – squadra Emilia-Romagna

2.a – squadra Lombardia

3.a – squadra Toscana

4.a – squadra Veneto

S. Uberto gara a squadre cani da caccia
Premiazione della squadra dell’Emilia-Romagna, vincitrice del campionato S. Uberto CISp 2017. Da sx. Oriano Zuccheri, Elio Missiroli, Luciano Baroni, Raffele Zamboni. A fianco i collaboratori Pierluigi Franzoni e Paolo Amadori.

@ fotografia a cura di Michele Montefiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here