Comune di Empoli, novità per la riconsegna del tesserino venatorio

Il termine del 20 marzo di ogni anno non è più inderogabile e il documento cartaceo può essere sostituito da quello digitale su supporto informatizzato.

0
Selecontrollori pistoiesi

Tesserino venatorioIl Comune di Empoli ha reso noto con un comunicato il cambiamento che riguarderà d’ora in poi i tesserini venatori. Dopo l’introduzione della recente Legge Regionale della Toscana (la numero 20 del 2016) che ha modificato la normativa sul prelievo venatorio e il calendario regionale, c’è stato un articolo che ha fatto decadere il termine della riconsegna dei tesserini alla data del 20 marzo di ogni anno.

La novità è presto detta: questo termine temporale non è più inderogabile e si può riconsegnare il documento al comune di residenza in modo diverso da quanto avvenuto finora. In particolare, il tesserino cartaceo viene restituito al momento del ritiro di quello per la nuova stagione della caccia. Tra l’altro, la mancata riconsegna ha sempre comportato una sanzione amministrativa, ma anche questa multa sparirà.

Che cosa succede, invece, in caso di cambio di residenza? La riconsegna deve avvenire presso il Comune che ha rilasciato il tesserino venatorio. Il documento cartaceo potrà comunque essere sostituito da quello digitale (su supporto informatizzato), prendendo spunto dalle disposizioni tecniche che saranno definite dalla Giunta Regionale della Toscana.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here