Concluse le catture al Passo della Berga (BS), gran numero di pettirossi

L'inanellamento è stato condizionato dal maltempo: anche i fringuelli e i tordi bottacci hanno fatto registrare numeri interessanti.

0
Monte Pizzoc

Passo della BergaLa stazione di inanellamento “Passo della Berga” che si trova a Bagolino, in provincia di Brescia, ha fatto sapere che sei giorni fa – giovedì 13 ottobre 2016 – sono terminate le catture. Il calendario originario prevede una chiusura di domenica (dunque il 16 ottobre), ma si è deciso di anticipare a causa delle condizioni meteorologiche avverse. Il maltempo ha condizionato l’intero periodo dell’inanellamento e non sono mancate le giornate di nebbia e neve.

Il passo è stato definito scarso e la specie più catturata in assoluto è stata quella del pettirosso, seguito dal fringuello e dal tordo bottaccio. Le presenze del regolo e della cincia mora, al contrario, sono state giudicate inconsistenti.

Qualche interesse in più è stato invece destato dalle catture di crociere, in numero crescente rispetto a quanto registrato nel corso degli ultimi anni, come avvenuto anche per il fiorrancino. Inanellatori, volontari e collaboratori hanno lavorato con grande entusiasmo e sono giunti in questa parte della Lombardia dalla stessa regione, ma anche dall’Emilia Romagna, dal Friuli Venezia Giulia e dalla Toscana, oltre che dalla Francia. L’appuntamento è stato già fissato per l’inanellamento del prossimo anno.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here