Dopo 100 anni i lupi sono tornati nel Salento, ora c’è la prova del DNA

I medici veterinari hanno esaminato la carcassa di un ovino e ormai non ci sono più dubbi su questa presenza.

0
I lupi sono tornati

I lupi sono tornatiNel 1996 Ron riuscì a vincere il Festival di Sanremo con la canzone “Vorrei incontrarti tra cent’anni“, interpretata insieme a Tosca. Di certo l’artista non si riferiva al lupo, anche se sono proprio cento gli anni che separano gli ultimi avvistamenti di questi animali in territorio salentino da quelli più recenti. In poche parole, a distanza di un secolo i lupi sono tornati nel Leccese, ma come si spiega questa certezza? Fino ad oggi c’erano state segnalazioni e avvistamenti vari, ma ora si è aggiunta anche la prova scientifica, la prima in assoluto.

In pratica, i medici veterinari dell’area C del servizio ASL di Lecce hanno esaminato la carcassa di un ovino, rinvenuto a Bonocore, luogo in cui le segnalazioni erano state frequenti. Ebbene, l’esame del Dna non lascia spazio a dubbi, la traccia biologica è quella di un lupo. Diversi allevatori avevano lanciato l’allarme qualche tempo nel Parco Regionale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, il quale copre una superficie di quasi 3200 ettari.

Non è un caso che gli esperti faunisti e i ricercatori siano stati incaricati dallo stesso ente parco di studiare la ricomparsa del lupo nel Salento. Tra l’altro, non si può più parlare di sparizione anche perchè le fototrappole hanno immortalato un cucciolo di 12 mesi e due adulti, vale a dire una presenza quantomeno stabile.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here