Emergenza covid, la CCT al lavoro per i cacciatori

Il Presidente Giani ha manifestato la volontà di approfondire la questione inerente le deroghe per gli spostamenti correlati all'attività venatoria.

0
CCT
CCTPur comprendendo lo scenario di forte criticità sanitaria della nostra Regione (Toscana) e le conseguenti azioni adottate al fine di contenere il contagio, questa mattina ed a seguito della conferenza stampa del Presidente Giani, che ha manifestato la volontà di approfondire la questione inerente le deroghe per gli spostamenti correlati all’attività venatoria, abbiamo inviato agli uffici competenti una missiva dettagliata. Considerazioni e proposte concrete incentrate sul concetto di “residenza venatoria” come garanzia per lo svolgimento delle varie forme di caccia ed in risposta alle esigenze dei cacciatori residenti in aree urbane e nelle città.
Tali considerazioni appaiono a nostro parere utili e necessarie per affrontare in queste ore il confronto con i ministeri competenti, al fine di poter giungere il prima possibile ad una soluzione condivisa. Restando in attesa di un riscontro fattivo da parte delle istituzioni Toscane invitiamo tutti coloro che avessero ulteriori dubbi a contattarci attraverso i nostri canali comunicativi.
5/5 (6)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here