Federcaccia diffida la Regione Campania per la paralisi degli ATC di Napoli e Benevento

Secondo l'accusa, a tutt’oggi il presidente della giunta regionale non ha provveduto con proprio decreto ad effettuare le dovute nomine.

0
Campania

CampaniaFedercaccia Campania nella persona del presidente regionale avv. Modestino Bianco, unitamente alla sezione provinciale di Benevento rappresentata dal presidente provinciale geom. Claudio Rosato e alla sezione provinciale di Napoli nella persona del presidente provinciale sig. Giovanni De Stefano, ritenendo non più tollerabile l’ingiustificata paralisi istituzionale in cui si trovano gli Atc di Benevento e Napoli, hanno deciso nell’esclusivo interesse di tutti i cacciatori campani e in modo particolare di quelli beneventani e napoletani, di intraprendere una forte azione giudiziaria volta a ottenere la nomina dei commissari degli Atc di Benevento e Napoli.

Infatti nonostante le delibere di giunta regionale n°398 e 399 del 03.09.2019 con le quali si è disposto il commissariamento dei predetti ambiti territoriali a tutt’oggi il presidente della giunta regionale non ha provveduto con proprio decreto ad effettuare le dovute nomine. Tale inadempienza oltre che ledere interessi di ordine pubblico determina conseguenze deleterie per tutti i cacciatori beneventani e napoletani che pur pagando regolarmente la quota di iscrizione all’Atc di appartenenza non possono usufruire della dovuta attività di programmazione venatoria nonché di gestione della fauna selvatica.

Pertanto si è ritenuto di provvedere a diffidare nei modi e termini di legge il presidente della giunta regionale affinché provveda immediatamente alle nomine dei commissari avvertendo che in caso di mancato positivo riscontro non si esiterà ad attivare i conseguenziali rimedi giurisdizionali, riservandosi, inoltre, di tutelare gli interessi dei propri associati in ogni sede al fine di ottenere ogni utile provvedimento anche ai fini risarcitori.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here