Federcaccia Perugia non potrà effettuare il ripopolamento di fagiani e lepri nel 2018

Il presidente comunale Fausto Cagiola ha lamentato l'assenza di alcuni consiglieri che ha impedito l'acquisto di selvaggina.

0
ZRC

Ripopolamento di fagiani e lepriFausto Cagiola, numero uno della sezione comunale di Perugia della Federazione Italiana della Caccia, si è visto costretto ad annunciare l’impossibilità di acquistare selvaggina stanziale per procedere con il ripopolamento del 2018. Il motivo è presto detto: le assenze di alcuni componenti della maggioranza nel corso delle ultime riunioni del consiglio direttivo ha fatto saltare l’operazione, di conseguenza i fondi non potranno essere utilizzati.

Secondo Cagiola, i problemi venatori dovevano essere affrontati in Consiglio, con undici persone responsabili che si sono presentate per due volte di fila senza poter svolgere il loro dovere proprio a causa delle assenze. Tra l’altro, la mancanza dei consiglieri non sarebbe stata nemmeno giustificata, oltre che comunicata all’ultimo istante. Diversamente dagli anni passati, dunque, nel territorio comunale di Perugia non sarà possibile effettuare il ripopolamento con fagiani e lepri.

I fondi a cui il presidente comunale si riferisce non sono altro che le quote versate da tutti gli associati durante il recente tesseramento. Questi soldi, comunque, verranno utilizzati per gli acquisti di selvaggina relativi al 2019. Di sicuro questa vicenda provocherà parecchie discussioni e le dichiarazioni di Cagiola non saranno probabilmente le ultime in questo senso.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here