Grandi preparativi per il Campionato FIDASC di Tiro con l’Arco da Caccia

Il prossimo 18 settembre si svolgerà la seconda edizione dell'evento a Fara in Sabina: le sagome saranno distinte in "Grande Caccia" e "Piccola Caccia".

0

Tiro con l'Arco da CacciaSono in corso i preparativi per il secondo Campionato Italiano FIDASC di tiro con l’arco da caccia. L’appuntamento è previsto per il prossimo 18 settembre presso l’impianto dell’Azienda Agrituristico Venatoria “Torre Baccelli” di Fara in Sabina (in provincia di Rieti). Potranno partecipare tutti gli arcieri che sono in possesso della tessera FIDASC in corso di validità: si potrà far parte delle categoria individuale oppure di quella a squadre.

In quest’ultimo caso ogni squadra sarà costituita da tre arcieri di una stessa società. La suddivisione degli atleti avverrà in batterie con massimo sei concorrenti. Le categorie saranno “Cadetti da 10 a 13 anni”, “Juniores da 14 a 17 anni”, “Woman” e “Man”. Sarà molto importante anche l’elenco di archi ammessi. In effetti, potranno essere usati archi storici, senza alcun ausilio di mira o sgancio meccanico; Longbow Tradizionale; Ricurvo Tradizioonale; Compound Tradizionale.

I bersagli verranno mimetizzati come in natura, con i punti vitali visibili e due categorie distinte a cui fare riferimento: “Grande Caccia” (cinghiale, daino e altri ancora) e “Piccola Caccia” (fagiano, pernice e lepre). In entrambi i casi si otterranno dieci punti colpendo al cuore e cinque punti per le altre parti vitali. Nell’ipotesi di una sagoma che riproduce l’animale vietato ma colpito si perderanno dei punti.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here