In Val d’Ossola si discute dei cacciatori che utilizzano l’elicottero per le battute

La Polizia Provinciale lo considera un fenomeno pericoloso, visto che non è possibile controllare i capi abbattuti.

0
Cacciatori in elicottero

Cacciatori che utilizzano l'elicotteroLa legge regionale del Piemonte consente l’iscrizione a più comprensori alpini, una norma che secondo la Polizia Provinciale di Verbano Cusio Ossola avrebbe favorito la caccia con l’impiego dell’elicottero. Il comandante Riccardo Maccagno ha ricordato come inizialmente il mezzo fosse necessario per il trasporto dei capi abbattuti, diventando poi fondamentale anche per il recupero dei cacciatori.

La situazione si è evoluta molto velocemente, al punto che alcuni cacciatori sfruttano l’elicottero per raggiungere luoghi poco accessibili e svolgere le loro battute. Non manca l’ironia su questo impiego e qualcuno ha ipotizzato addirittura gli spari direttamente dal cielo. Diversi cacciatori considerano questa possibilità un “gioco”, ma per la stessa Polizia Provinciale è un fenomeno pericoloso. Anzitutto, l’elicottero impedisce di controllare con cura gli animali che vengono cacciati a causa degli spostamenti rapidi.

Secondo gli Uffici Regionali, comunque, esiste una legge del 1974 che vieta il trasporto di armi sugli aeromobili, di conseguenza i cacciatori potrebbero soltanto caricare i selvatici sugli elicotteri ma senza portare con loro il fucile. L’area del volo, però, non dovrebbe far parte delle Zone di Protezione Speciale e dei Siti di Interesse Comunitario: il comandante ha parlato di permessi speciali per sfruttare i mezzi aerei, ma per il momento la situazione continua ad essere confusa.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here