La Giunta Regionale dell’Abruzzo approva il calendario venatorio 2016-2017

L'assessore alla Caccia, Dino Pepe, ha sottolineato come il testo sia rispettoso di tutte le esigenze relative alla conservazione dell'orso marsicano.

0
Veneto

AbruzzoNel corso della giornata di ieri, martedì 2 agosto 2016, è stato approvato in via ufficiale un nuovo calendario venatorio per la stagione 2016-2017, quello dell’Abruzzo. La Giunta Regionale ha dato il suo voto favorevole a un testo che ricalca in modo piuttosto fedele quello dello scorso anno. Come spiegato da Dino Pepe, assessore regionale alla Caccia, il calendario abruzzese ha tenuto in debita considerazione i contributi della consulta, i pareri forniti dall’ISPRA e molte altre valutazioni.

Che cosa è stato stabilito nello specifico? La preapertura venatoria andrà a riguardare tortore, cornacchie, gazze e ghiandaie, più precisamente il 1°, 3 e 4 settembre (fino alle 18). Dal 18 settembre, invece, sarà possibile cacciare i fagiani, le quaglie, le lepri e le volpi. Una delle date più “vicine” è quella relativa all’addestramento cinofilo, visto che partirà tra meno di due settimane, il prossimo 15 agosto.

Dal 1° ottobre al 5 febbraio ci sarà il prelievo venatorio del colombaccio, ma con una proroga possibile fino al 9 febbraio. Il periodo scelto per la caccia alla beccaccia andrà dal 1° ottobre al 19 gennaio. Per quel che riguarda la caccia al cinghiale, poi, comincerà il 1° ottobre e sfrutterà la tecnica della braccata. Pepe ha anche voluto rimarcare come questo calendario sia rispettoso di tutte le esigenze relative all’orso marsicano e alla sua conservazione.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here