La Provincia di Varese sospende la caccia per 2 anni nel Campo dei Fiori

Il Consiglio Provinciale ha approvato la mozione per bloccare l'attività venatoria bel parco dopo i recenti incendi.

0
Cacciatori calabresi

Campo dei FioriIl Consiglio Provinciale di Varese ha deciso di approvare a larga maggioranza la mozione del Partito Democratico con cui veniva chiesto alla Regione Lombardia di sospendere la caccia per due anni nell’area del Campo dei Fiori colpita dai recenti incendi boschivi. Il provvedimento era stato richiesto dal consigliere Luca Paris ed è stato approvato con dieci voti favorevoli e cinque contrari.

I sì al blocco dell’attività venatoria sono arrivati dallo stesso PD e dalla Lega, mentre due no sono giunti da Forza Italia. Il Parco Regionale domina la zona collinare varesina e la Pianura padana ed è delimitato a nord ovest dalla Valcuvia, a est dalla Valganna ed a sud dalla città di Varese. Qualche giorno fa il Comune di Varese aveva chiesto alla Regione di bloccare la caccia fino al 31 dicembre del 2019, fatta eccezione per le misure previste per contenere le specie dannose o pericolose.

Inoltre, l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianni Fava, aveva previsto la chiusura temporanea tramite un apposito decreto in seguito ai roghi descritti in precedenza. Nello specifico, il blocco imposto da Fava doveva durare per quindici giorni, dal 1° al 16 novembre scorsi e nei territori comunali di Comerio, Barasso, Luvinate, Casciago, Varese e Brinzio.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here