La Regione Liguria proroga la caccia al cinghiale fino al 31 gennaio

La percentuale di abbattimento dei capi ha superato di poco la metà del consentito, quindi sono stati aggiunti altri giorni.

0
Siena

Caccia al cinghialeLa Regione Liguria ha annunciato ufficialmente tramite il proprio sito web la proroga della caccia al cinghiale fino a tutto il mese di gennaio 2017. L’obiettivo è quello di raggiungere i contingenti di abbattimento che sono stati fissati dalla Commissione Tecnico Faunistica lo scorso mese di agosto. I numeri di questa estate parlavano di oltre 8mila capi per quel che riguarda la provincia di Savona, 8500 capi nel Genovese (4200 nell’ATC Genova 1 e 4300 nell’ATC Genova 2), 4500 capi in provincia di Imperia e 3800 ungulati nella provincia della Spezia.

La stagione si è aperta lo scorso 20 settembre e il termine inizialmente previsto era quello del 20 dicembre. I dati aggiornati a tre settimane fa, però, hanno messo in luce una percentuale troppo bassa. In effetti, è stato abbattuto poco più del 55% dei capi consentiti, più precisamente 13677 su 24860, in tutto il territorio regionale. Le percentuali provinciali sono in gran parte più basse: la maggiore è quella registrata a Imperia (67,8%), seguita da La Spezia (50,07%), Savona (45,18%) e Genova (36,23%).

Come ha spiegato l’assessore regionale alla Caccia, Stefano Mai, questi dati così bassi sono stati esaminati dagli esperti, in particolare nel Genovese: si è giunti alla conclusione che la causa principale sia lo spostamento progressivo dei cinghiali in ambito urbano, un fenomeno di cui si hanno anche esempi quotidiani.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here