La Regione Veneto chiede nuove deroghe per il piano di conservazione del lupo

L'assessore Giuseppe Pan è intervenuto dopo l'ultima aggressione dei predatori che hanno ucciso diversi vitelli nel Vicentino.

0
Alto Garda Bresciano

Conservazione del lupoGiuseppe Pan, assessore regionale del Veneto all’Agricoltura, è intervenuto dopo l’ultimo assalto da parte di un lupo in provincia di Vicenza, per la precisione sulle pendici del Monte Grappa. Tre vitelli sono morti e altri 4 risultano dispersi, ma lo stesso Pan ha assicurato che i risarcimenti per l’allevatore arriveranno in tempi rapidi. L’assessore è consapevole della perdita economica e “affettiva”, oltre che della presenza del lupo in Veneto, diventata sempre più fonte di preoccupazione per il settore agricolo.

La Regione non sembra avere i poteri giusti per gestire questa presenza, nonostante la proposta di un piano di controllo su scala regionale, poi bocciato a Roma. Pan ha assicurato che la presa non sarà mollata, anzi al Ministero dell’Ambiente verrà chiesto un piano nazionale di conservazione e gestione del lupo con specifiche deroghe per le aree in cui il predatore risulta maggiormente insidioso.

Nel corso dell’ultima riunione della Conferenza Stato-Regioni, il Veneto, la Toscana e la Provincia autonoma di Bolzano hanno negato l’intesa al piano proprio perchè mancavano queste deroghe. L’attenzione rimane alta, soprattutto tramite il monitoraggio tecnico dei branchi e strategie dissuasorie, con i recinti che potranno essere potenziati anche nella prossima stagione di alpeggio.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here