In Provincia di Bologna la stagione venatoria è iniziata con un aumento dei cacciatori

La Polizia Provinciale ha fornito i dati della prima giornata di caccia: si è passati da 700 a 817 cacciatori in un anno.

0
Polizia Provinciale

Provincia di BolognaDomenica 17 settembre 2017 è stata la prima giornata generale di caccia in tutta Italia e qualche dato interessante comincia ad essere diffuso. La stagione venatoria 2017-2018 in provincia di Bologna è iniziata con un leggero aumento dei cacciatori impegnati. Come reso noto dalla Polizia Provinciale, infatti, si è passati dai 700 cacciatori dello scorso anno agli 817 di quello in corso, un dato irrobustito soprattutto dalle persone provenienti da altre province.

Inoltre, sono stati impegnati 21 agenti e ufficiali, i quali hanno avuto il compito di coordinare 60 guardie volontarie. Le violazioni amministrative sono state 10, mentre non ce n’è stata nessuna di tipo penale. Inoltre, non risulta alcun incidente con arma da fuoco. Vale la pena anche sottolineare i numeri dei carnieri esaminati dagli stessi agenti. Si sta parlando di 89 fagiani abbattuti, 81 lepri, 215 colombacci e 7 anatidi.

Proprio in Emilia Romagna si era temuto un blocco o un rinvio della stagione venatoria dopo le parole dell’assessore regionale Simona Caselli, la quale ha voluto esaminare le richieste ambientaliste e animaliste che hanno riguardato incendi e siccità. La caccia è comunque partita in maniera regolare.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here